Leonardo: il Genio e i tessuti, Prato esplora suoi studi Ricerche su meccanizzazione tessile nella 'capitale dei telai'

Arriva a Prato una mostra multimediale per illustrare ricerche, studi e sperimentazioni che Leonardo da Vinci elaborò sul tema della meccanizzazione della produzione dei filati e dei tessuti. La rassegna, dal 16 dicembre al 26 maggio 2019, è intitolata 'Leonardo da Vinci, l'ingegno, il tessuto' ed è organizzata dalla Fondazione Museo del Tessuto di Prato in collaborazione con il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano e il Museo Leonardiano di Vinci, inoltre si avvale del patrocinio e del contributo del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Vi si propone un percorso espositivo molto articolato che si apre con una prima sezione con le riproduzioni in grande scala di alcuni dipinti di Leonardo, con una speciale istallazione sonora creata da Giorgio Ferrero e Rodolfo Mongitore della Minus&Plus, ispirata a un immaginario spartito ideato a partire dai progetti di Leonardo per strumenti musicali. Nella seconda sezione, uno scenografico allestimento evoca i meccanismi delle ruote dentate presenti nei disegni di Leonardo e introduce al tema degli studi sui dispositivi e sulle macchine, compresi quelli del periodo milanese. Ecco che in sala ci sono anche due celebri ritratti della Pinacoteca di Brera 'Ritratto di Francesco Sforza' e 'Ritratto di Bianca Maria Visconti' di ignoto pittore lombardo a data 1480 circa. Qui un sistema multimediale immersivo presenta le parti del processo produttivo laniero e serico sulle quali si concentrò Leonardo (i prodotti multimediali sono realizzati da Mybosswas). Grazie ai modelli storici in legno e metallo concessi in prestito dal Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, il visitatore potrà apprezzare i dispositivi per la ritorcitura e binatura del filato di seta dotati di meccanismi di arresto, un maglio battiloro per la produzione di lamine da sbalzo che trovavano applicazione nell'oreficeria, nel settore del ricamo e del tessuto, un telaio meccanico. Anche il processo di rifinizione del panno di lana diventa oggetto d'interesse da parte di Leonardo, con i progetti di una macchina garzatrice e di una cimatrice.(ANSA).

Notizia del: ven 14 dic, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-06-2019
Le emergenze ambientali e sociali come temi non più rinviabili, ....
19-06-2019
I docenti italiani hanno in media 49 anni (44 anni la media nei ....
19-06-2019
“Il perdurare del blocco del Contratto Nazionale di riferimento, ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo