Scuola: presidi, offensivo ddl su assenteismo

L'introduzione dei nuovi sistemi di verifica biometrica dell' identità e di videosorveglianza prevista dal disegno di legge sugli interventi per la prevenzione dell'assenteismo, trova la decisa contrarietà dell'ANP che tramite il proprio Presidente Nazionale, Antonello Giannelli, fa sapere "di ritenere concettualmente sbagliata oltreché offensiva tale decisione". "Il ruolo del dirigente non può essere sottoposto a questo genere di controlli e la sua valutazione non può essere frutto del solo conteggio delle ore passate a scuola, in quanto la qualità della prestazione non dipende dal tempo trascorso in ufficio, ma dal livello di raggiungimento dei risultati in relazione agli obiettivi assegnati. E' pertanto fondamentale, piuttosto, l'introduzione di un serio sistema di valutazione dei dirigenti della scuola che non sia inutilmente burocratico e che consenta in modo trasparente ed oggettivo adeguate differenziazioni e valorizzazioni", dice Giannelli. "Sarebbe erroneo pensare di raggiungere l'obiettivo di maggiore efficienza ed efficacia del sistema dell'Istruzione attraverso metodi offensivi della dignità dei professionisti e lesivi dell'autonomia della figura dirigenziale prevista dall'Ordinamento", conclude il presidente dell' Associazione nazionale presidi.(ANSA).

Notizia del: mar 15 gen, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

16-02-2019
"Il confronto per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro ....
16-02-2019
Flai, Fai e Uila hanno presentato e approvato all'unanimità ....
16-02-2019
"I lavoratori della Cft hanno già fatto la propria parte, ....
16-02-2019
Protesta nel centro di Firenze da parte degli addetti di un magazzino ....
16-02-2019
"Dopo la richiesta di incontro avanzata a Kme Italy unitariamente ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo