Sanità: Toscana punta sulla medicina di genere Varato documento attività centro regionale Smg

Un Documento tecnico con tutte le attività per il biennio 2019-20 del Centro di coordinamento regionale per la salute e la medicina di genere (Smg), che destina alla medicina di genere 66mila euro per i due anni. E' quanto prevede una delibera approvata dalla Giunta toscana nel corso dell'ultima seduta, su proposta dell'assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi. Per tutte le attività, spiega una nota, il centro Smg dovrà raccordarsi con l'Agenzia regionale di sanità, il Laboratorio Mes della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa, la Commissione regionale per le pari opportunità, gli Atenei toscani, l'Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere (Onda), l'ordine dei medici, quello delle professioni sanitarie, e le associazioni. Tra le attività previste, la realizzazione di un progetto insieme alla Fondazione Onda per quanto riguarda la sensibilizzazione e formazione dei medici e degli operatori sanitari sul tema della medicina di genere e sulla importanza della prevenzione e della diagnosi precoce, con delle azioni rivolte a tutta la rete regionale. Il progetto si porrà inoltre l'obiettivo di informare le donne sui servizi esistenti a livello ospedaliero e a livello di area vasta. Altre attività riguarderanno lo sviluppo di proposte per nuove strategie sanitarie preventive, diagnostiche, prognostiche e terapeutiche, tenendo conto delle differenze di genere non solo in termini biologici e clinici, ma anche in termini culturali. Ancora, il documento si propone di creare e potenziare le strutture Smg a livello aziendale e zonale; creare una rete di professionisti già attivi nelle reti cliniche.(ANSA).

Notizia del: ven 18 gen, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-04-2019
Hotel Monna Lisa (Firenze), licenziati su Whatsapp 10 lavoratori ....
19-04-2019
Campofiloni : “risultato importante di partecipazione e ....
19-04-2019
Dopo la recente elezione di Fabio Seggiani a Segretario generale ....
19-04-2019
Da Chagall a Napoli a de Chirico a Genova, e poi Leonardo a Milano ....
19-04-2019
"Apprendiamo sembra esserci l'intenzione di proporre una norma ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo