Toninelli, Tav Firenze è grandissimo disastro.''...opera che partita male e che sta purtroppo proseguendo peggio''

"Ho analizzato bene il dossier e penso che rappresenti, purtroppo, e sottolineo purtroppo, un grandissimo disastro, perché tra inchieste giudiziarie, tra progetti fallimentari, sbagliati, che sono stati cambiati, imprese in crisi... io non so come peggio di così si poteva fare". Così il ministro Danilo Toninelli oggi a Firenze parlando del nodo fiorentino della Tav. "Analizzeremo tutta l'opera, d'interesse principalmente regionale, se riusciranno ad andare avanti senza di noi andranno avanti".
"Voi sapete che stiamo facendo un'analisi costi benefici, o meglio stiamo facendola anche sulla Tav di Firenze, che una volta rientrata sarà utile soprattutto alla Regione per capire quanto hanno sbagliato e come possono rimediare su un'opera che partita male e che sta purtroppo proseguendo peggio", ha concluso il ministro Danilo Toninelli. (ANSA).

Aeroporto: Firenze; Toninelli, rischio è infrazione Ue
"Ho parlato con il presidente Rossi proprio sull'aeroporto, lì c'è un problema enorme di rischio di infrazione europea per aiuti di Stato, 150 milioni di euro di fondi pubblici. Secondo voi io voglio far prendere una sanzioni all'Italia? Ovviamente no". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli a margine dell'inaugurazione della Linea T2 della tramvia a Firenze. Proprio per questo motivo, ha aggiunto il ministro, "ho fatto al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi la proposta di entrare nel capitale attraverso soldi pubblici per gestirli insieme a Toscana Aeroporti, insieme a lui e tutte le altre autorità, sto aspettando una risposta con serietà". Toninelli è tornato a chiedersi "perché, se è stata approvata una legge che dice anche che Firenze e Pisa sono considerate un polo unico, poche ore prima dell'approvazione di questa legge hanno approvato un contratto di programma Enac e Firenze aeroporti per violare questa legge: io non voglio violare questa legge, voglio lasciare tutti i soldi a Firenze e alla Toscana, ma ripeto li voglio utilizzare bene questi soldi e senza sanzioni europee", ha concluso. (ANSA).

Aeroporto: Firenze; Nardella, infrazione? Parlerò commissario
"Personalmente parlerò con le istituzioni europee. Ho già accennato alla commissaria Cretu, che era qui questa mattina, della nostra esigenza e ho chiesto un incontro al commissario europeo per la concorrenza" Margrethe Vestager "perché credo che non vi siano affatto gli estremi degli aiuti di Stato". Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella in merito all'ampliamento dell'aeroporto fiorentino dopo che oggi il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli ha sottolineato che per i 150 milioni di euro stanziati dal precedente governo c'è il rischio di infrazione europea per aiuti di Stato. Nardella ha sottolineato che per la nuova pista dell'aeroporto di Peretola, "a questo punto siamo alla conclusione del percorso amministrativo, ho capito dal ministro che l'aeroporto non si fermerà più, rimane soltanto l'aspetto economico da definire".(ANSA).

Notizia del: lun 11 feb, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

16-02-2019
"Il confronto per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro ....
16-02-2019
Flai, Fai e Uila hanno presentato e approvato all'unanimità ....
16-02-2019
"I lavoratori della Cft hanno già fatto la propria parte, ....
16-02-2019
Protesta nel centro di Firenze da parte degli addetti di un magazzino ....
16-02-2019
"Dopo la richiesta di incontro avanzata a Kme Italy unitariamente ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo