Lavoro: magazzino Zara occupato; Si Cobas, protesta continua Il sindacato, 'nessun risultato dal tavolo in prefettura'

"La nostra protesta continuerà e si intensificherà". Lo annuncia il sindacato Si Cobas, dopo il tavolo di confronto riunito oggi in prefettura a Firenze per fare il punto sulla situazione dei 39 lavoratori che da alcune settimane hanno occupato il un magazzino Zara di Reggello (Firenze) dove lavorano, dopo l'annuncio di chiusura della struttura da parte dell'azienda. "Il tavolo, al quale erano presenti Zara, la ditta appaltante, quella subappaltante oltre a comune di Reggello e Regione, è andato male - spiega Luca Toscano di Si Cobas -, Zara ha confermato di voler riorganizzare il ciclo logistico per ottimizzare i profitti". "La Regione Toscana - prosegue Toscano - ha annunciato di voler convocare un tavolo per la prossima settimana".(ANSA).

Notizia del: gio 21 feb, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

18-03-2019
Centinaia di persone hanno partecipato al Carnevale Antirazzista ....
18-03-2019
“Una deriva misogina, patriarcale, razzista, di fronte ....
18-03-2019
Oltre 60 mila lavoratori attendono gli ammortizzatori sociali. ....
18-03-2019
Si tratta in gran parte di macchinisti e capo treni “È ....
18-03-2019
"Con mia madre e quattro sorelle eravamo a casa. Arrivarono i ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo