Landini, occorre un'azione di lotta alle ingiustizie

“Solidarietà e sostegno all'elemosiniere del Papa. Chi lo critica dicendo che dovrebbe pagare in prima persona le bollette dovrebbe stare 15-20 giorni senza corrente elettrica per capire cosa si prova”. A dirlo è il segretario generale della Cgil Maurizio Landini, precisando che l'obiettivo “ora non è solo aiutare chi è povero e soffre, ma trasformare la società e il contesto che hanno creato questa condizione. Bisogna costruire una cultura e una capacità critica nelle persone, affinché combattano le ragioni che hanno prodotto queste disuguaglianze”. Secondo Maurizio Landini “la paura crea solitudine: siamo arrivati al punto in cui la mia sopravvivenza è legata alla tua, viviamo in una competizione senza precedenti. Ecco perché occorre un'azione di lotta alle ingiustizie per ricostruire i legami sociali, specialmente nel mondo del lavoro”.

Notizia del: gio 16 mag, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-08-2019
Genovesi (Fillea) interviene dopo la fine del governo: "Sarà ....
21-08-2019
Si è concluso ieri pomeriggio in Senato l'anno 'bellissimo'. (di ....
20-08-2019
Sting e sua moglie Trudie saranno cittadini onorari di Figline ....
20-08-2019
Lasciare Confindustria, non significa automaticamente disdettare ....
20-08-2019
L'allarme di Sinopoli (Flc) a RadioArticolo1: "Il percorso di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)