Immigrazione: Uil,'Italia a italiani'?Per Lazio sarebbe crac Dossier con Eures, senza stranieri a picco Pil,lavoro e pensioni

Una contrazione del Pil regionale di 19 miliardi di euro (pari alla somma della ricchezza prodotta da Basilicata e Molise), la scomparsa di 80 mila realtà imprenditoriali, 300 mila occupati in meno, un buco da un miliardo nei conti della previdenza, 7 mila insegnanti in esubero e un tracollo del welfare per migliaia di nostri concittadini: è lo scenario del Lazio se improvvisamente fossero espulsi dalla regione i 680 mila stranieri regolarmente residenti e si imponesse un blocco totale dei flussi migratori in entrata. I dati sono stati forniti dalla Uil del Lazio, che insieme a Eures hanno ipotizzato una regione senza stranieri integrando le fonti ufficiali di Inps, Istat e Miur ai propri database per fornire una risposta scientifica sulle ricadute che comporterebbe un'eventuale 'Italia agli italiani'. "Un Paese, una regione senza stranieri - il commento del segretario generale della Uil Lazio Alberto Civica - significherebbe una popolazione sempre più anziana cui però non potrebbero essere erogate le attuali pensioni, un calo nel mondo del commercio, un ulteriore impoverimento del welfare che si regge spesso unicamente sull'aiuto degli stranieri nella gestione di anziani e bambini, oltre che un arretramento culturale e sociale di non poco conto. I gravi episodi di razzismo e xenofobia cui stiamo assistendo negli ultimi tempi non cancellano certo le nostre radici - conclude il sindacalista - E sono queste che dovrebbero guidare le nostre azioni, e le azioni dei nostri politici, ai quali contiamo di inviare questo studio".(ANSA)

Notizia del: gio 16 mag, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-08-2019
Genovesi (Fillea) interviene dopo la fine del governo: "Sarà ....
21-08-2019
Si è concluso ieri pomeriggio in Senato l'anno 'bellissimo'. (di ....
20-08-2019
Sting e sua moglie Trudie saranno cittadini onorari di Figline ....
20-08-2019
Lasciare Confindustria, non significa automaticamente disdettare ....
20-08-2019
L'allarme di Sinopoli (Flc) a RadioArticolo1: "Il percorso di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)