Minori: agli Innocenti convegno su diritti infanzia di oggi Ambiente, innovazione ed educazione temi principali

Le emergenze ambientali e sociali come temi non più rinviabili, il mondo digitale e le sue opportunità, e, infine, la necessità di garantire un'educazione a tutti i bambini: sono questi i principali temi approfonditi nel convegno che si è tenuto oggi all'Istituto degli Innocenti di Firenze e organizzato con Save the Children. Dal titolo 'I diritti dell'infanzia e dell'adolescenza di fronte alle sfide del presente', l'evento ha riunito un gruppo di esperti a 30 anni dalla nascita della Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, con l'obbiettivo di promuoverne l'efficacia rispetto alle sfide più attuali per i diritti dei bambini. Dopo i saluti istituzionali, ha preso la parola per una lectio magistralis, Gerardine Van Bueren, tra gli estensori della Convenzione nel 1989 per poi lasciare spazio alla tavola rotonda e alle conclusioni. "I principi della Convenzione e gli obiettivi di sviluppo sostenibile - ha dichiarato Valerio Neri, direttore di Save the Children - sono un punto di riferimento fondamentale per misurare il benessere dei bambini e delle bambine. Se la Convenzione da un lato riconosce un ampio spettro di diritti civili, politici, sociali, economici e culturali, gli obiettivi Onu propongono una visione moderna dei progressi sociali, economici e ambientali che devono essere raggiunti". Per Maria Grazia Giuffrida, presidente dell'istituto degli Innocenti "porre al centro i bambini implica ripensare la dimensione della sostenibilità sociale, e declinare il tema del benessere sostenibile in tutte le sue dimensioni, superando la forte spinta all'individualismo, oggi estremamente presente, proprio in una società che è anche iperconnessa". "Firenze - ha detto l'assessore all'educazione di Firenze, Sara Funaro, è stata città maestra sui diritti, qui per esempio è stata abolita la pena di morte. Firenze può essere la città dove si lanciano sfide educative, ambientali e tecnologiche e lo si può fare lavorando tutti insieme".(ANSA).

Notizia del: mer 19 giu, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

16-10-2019
Si intitola 'Docudonna' il primo festival internazionale di documentari ....
16-10-2019
Venerdì 18 ottobre alle ore 15,30 presso la Saletta dei ....
16-10-2019
Boom di pratiche aperte all’Ufficio vertenze del sindacato, ....
16-10-2019
Prima le vessazioni fisiche e psicologiche, poi le minacce di ....
16-10-2019
"Finalmente lo Stato ha un piano di prevenzione e contrasto al ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)