Dl Crescita: Toscana ricorre a Consulta su credito d'imposta

La Regione Toscana ha presentato ricorso alla Corte Costituzionale contro il Decreto Crescita per la parte relativa alla disciplina del credito di imposta. La nuova norma, ha spiegato il governatore Enrico Rossi, consente all'impresa esecutrice di lavori per la riqualificazione energetica e per la messa in sicurezza anti-sismica degli immobili, di anticipare al cliente la detrazione sotto forma di sconto in fattura, con la possibilità di recuperarlo in cinque anni (per l'adeguamento antisismico) o 10 anni. "Alcune imprese, quelle grandi, che hanno dietro una solidità finanziaria possono fare questo, ma quelle più piccole sono maggiormente in difficoltà", ha spiegato Rossi, nel corso di un briefing con la stampa per illustrare alcuni provvedimenti di giunta. "Noi vogliamo tutelare le piccole imprese", ha aggiunto il presidente della Regione, auspicando "di non arrivare alla Corte Costituzionale, ma che sia il governo ad accorgersene, anche perché le associazioni di categoria sono mobilitate su questo tema".(ANSA).

Appalti: Governo impugna legge Toscana
La Regione Toscana si opporrà, in sede di ricorso alla Consulta, all'impugnazione del Governo nei confronti della nuova legge regionale sugli appalti approvata nell'aprile scorso. Lo hanno annunciato oggi in un briefing con la stampa il presidente Enrico Rossi e l'assessore con delega agli appalti Vittorio Bugli, dopo che Palazzo Chigi ha deciso un mese fa di impugnare il provvedimento per violazione dei principi di libera concorrenza e di non discriminazione. "Uno dei punti che avevamo messo - ha spiegato Bugli - è che, almeno per le gare di lavori sotto un milione di euro, almeno il 50% delle aziende che eventualmente vengono sorteggiate, perché quando ci sono tante aziende le stazioni appaltanti possono decidere di selezionarne un numero, debba essere fatto di piccole e microimprese residenti in Toscana, perché ovviamente la piccola impresa non viene da fuori per gare di questo tipo. Questo viene contestato: noi abbiamo il 96% di piccole imprese in Toscana, bisogna garantirci, avere la possibilità di consentire di fare le gare anche a queste piccole imprese".

Notizia del: mer 17 lug, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

20-08-2019
L'allarme di Sinopoli (Flc) a RadioArticolo1: "Il percorso di ....
19-08-2019
Il Tribunale di Milano rinvia in Lussemburgo la disciplina dei ....
19-08-2019
 Il direttivo della Camera penale di Firenze ha reso noto ....
19-08-2019
Preoccupanti i dati forniti dalla Ragioneria dello Stato: i dipendenti ....
19-08-2019
"Il presente avviso finanzierà progetti per il potenziamento ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)