Mercatone Uno, tra silenzi ed emergenza redditi. Per alcuni solo 200 euro di cassa integrazione. Presidio al Mise il 24/7

I 1860 dipendenti del gruppo sono ancora senza risposte sul futuro. In Toscana sono circa 200, dislocati nei 5 punti vendita di Cascina, Colle Val D’Elsa, Lucca, Altopascio e Calenzano.
Per alcuni solo 200 euro di cassa integrazione. I sindacati sollecitano l’attivazione del tavolo di crisi al ministero. Il 24 luglio protesta a Roma: "Poco tempo per cercare investitori"
Dopo il clamore mediatico, il silenzio. A tre settimane dall’incontro romano nella sede del Mise con i nuovi commissari del Gruppo Mercatone Uno, infatti, la vertenza dei 1860 lavoratori del gruppo, infatti, resta ancora senza risposta.
Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, il 28 giugno scorso, avevano inviato una richiesta formale di convocazione al Mise e in precedenza al ministero del Lavoro sull’emergenza reddituale. Ma Nessuno ha ancora riposto.
“L’emergenza reddituale è già realtà concreta e quotidiana – avvertono i sindacati -. Molti lavoratori, per effetto della riduzione contrattuale subita, a fronte dell’impegno di Shernon holding dopo il suo fallimento a garantire l’occupazione, hanno importi di cassa integrazione che non superano i 200 euro”.
C’è quindi grossa preoccupazione per il futuro: “La proroga dell’amministrazione straordinaria durerà ancora pochi mesi. Poco è il tempo a disposizione per ricercare investitori che possano dare garanzia di continuità e di prospettive durature”.
Per questo, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs chiedono di attivare con urgenza il tavolo di crisi per dare risposte ai lavoratori. E i dipendenti dei 55 punti vendita ormai chiusi si sono dati appuntamento il prossimo 24 luglio sotto le finestre del ministero dello Sviluppo Economico a Roma. da rassegna.it

Notizia del: lun 22 lug, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

20-08-2019
Si conclude in Senato l'anno 'bellissimo'. E Salvini rilancia (di ....
20-08-2019
Sting e sua moglie Trudie saranno cittadini onorari di Figline ....
20-08-2019
Lasciare Confindustria, non significa automaticamente disdettare ....
20-08-2019
L'allarme di Sinopoli (Flc) a RadioArticolo1: "Il percorso di ....
19-08-2019
Il Tribunale di Milano rinvia in Lussemburgo la disciplina dei ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)