Euronics a rischio fallimento, giudice 'servono garanzie' Udienza in Tribunale Milano con presidio di cento lavoratori

Maggiori "garanzie sulla solidità" dell'azienda. A chiederle è stato il giudice Sergio Rossetti della sezione fallimentare del Tribunale di Milano, davanti a cui si è svolta un'udienza per discutere la richiesta di concordato preventivo avanzata dalla Galimberti Spa, storica catena proprietaria di negozi a marchio Euronics, che comprende undici punti vendita tra Lombardia e Veneto, oltre ad altri in varie regioni d' Italia. Garanzie che ammonterebbero a circa 5 milioni di euro, secondo quanto riferito dai lavoratori del gruppo (in totale sono circa 250). Il pm, invece, ha chiesto che non venga accolta la richiesta di concordato preventivo, avanzata dall'azienda, che avrà tempo fino al prossimo 29 agosto, data a cui è stata aggiornata l'udienza, per dare dimostrazione di "solidità" ed evitare il fallimento. Intanto questa mattina, davanti al Palazzo di Giustizia di Milano, si è svolto un presidio di un centinaio di lavoratori, riuniti sotto la sigla sindacale Filcams Cgil. (ANSA).

Notizia del: mar 23 lug, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

22-08-2019
Sorrentino (Fp): “Ci vuole la proroga delle graduatorie, ....
22-08-2019
Di fronte alle aziende che ci negano un giusto e dovuto aumento ....
22-08-2019
Miceli (Cgil): “Troppi tavoli aperti, da ArcelorMittal ....
22-08-2019
“La situazione è di emergenza”, spiega Pascarella ....
21-08-2019
"Qualsiasi Governo nasca dovrà mettere tra le priorità ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)