Credito: Corte conti, serve piano per Fidi Toscana 'Correttivi o rischi per azienda e passività per Regione'

"La mancata adozione di interventi correttivi in tempi brevi potrebbe mettere a rischio la stessa continuità aziendale" di Fidi Toscana, "con pesanti passività per il socio Regione". Lo ha affermato Acheropita Mondera, procuratore regionale della Corte dei conti della Toscana, nella sua requisitoria all'udienza per il giudizio di parifica sul rendiconto generale della Regione, sostenendo che "la necessità di un piano industriale basato su scelte strategiche, idoneo a far superare la crisi della società, è un impegno non più rinviabile". Mondera ha ricordato che il bilancio di esercizio 2018 della finanziaria regionale ha chiuso con una perdita di 9,486 milioni di euro, "confermando anche per tale esercizio la persistente e significativa condizione di squilibrio economico in cui versa la società", e che "non si prospetta alcuna inversione di tendenza dei risultati dell'attività caratteristica". Peraltro, sostiene il procuratore, "nonostante la grave situazione aziendale, l'assemblea dei soci all'unanimità ha aumentato gli emolumenti individuali degli amministratori".(ANSA).

Notizia del: mar 23 lug, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

25-08-2019
E' rimasto incastrato sotto il trattore di cui era alla guida ....
23-08-2019
Un uomo di 84 anni è morto schiacciato sotto un trattore, ....
23-08-2019
“La salvaguardia idrogeologica deve essere una priorità ....
23-08-2019
Il numero di chi fugge dall'Italia è quasi quadruplicato ....
23-08-2019
Il 23 agosto 2007 ci lasciava Bruno Trentin. "Intellettuale di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)