Pisa: Cgil e Fp Cgil dicono no alle telecamere nei nidi, scuole dell'infanzia e strutture per anziani

Il 7 luglio scorso il comune di Pisa ha approvato una mozione per  l'istallazione di telecamere nei nidi, scuole dell’infanzia e strutture per anziani. La netta contrarietà di Cgil e Fp Cgil
Cgil e Fp Cgil dicono no alle telecamere nei nidi e nelle scuole dell’infanzia e nelle strutture per anziani, gli abusi e maltrattamenti vanno contrastati attraverso un lavoro di prevenzione rivolto a chi lavora nei servizi di cura.
La videosorveglianza toglie a priori la fiducia alle lavoratrici e ai lavoratori che si dedicano tutti i giorni con passione e dedizione al lavoro di tutela cura ed educazione dei nostri figli e dei nostri anziani, dando un servizio di alta qualità. Trasmette ai bambini e alle famiglie e all’opinione pubblica un messaggio distorto fondato sul sospetto generalizzato compromettendo il clima di benessere e la spontaneità delle relazioni. Il benessere dei bambini passa soprattutto attraverso il benessere di chi si occupa di loro.
I bambini e gli anziani sono sicuri quando hanno buone maestre e buoni operatori sanitari, ben formati professionalmente, seguiti e sostenuti, in numero adeguato.
Bisogna ripartire dalla selezione e dalla formazione, dalla cura dei lavoratrici in larghissima parte donne, dal supporto psicologico, dalla verifica periodica del livello di stress lavoro correlato per prevenire il burnout. Le telecamere sono solo un modo per fingere di affrontare il problema oltretutto a risparmio.
Il maltrattamento delle fasce più fragili della popolazione, siano essi bambini o anziani, disabili o malati , è un fenomeno che sta crescendo e che comunque va contrastato e respinto, ma forse è il caso di farsi delle domande per agire sulla prevenzione e non solo sulla repressione:

  1. cosa facciamo per prevenire?
  2. che rapporti numerici ci sono nei servizi alla persona tra operatrici/tori e utenti?
  3. sono adeguati i carichi di lavoro?
  4. qual’è l’età media delle lavoratrici/tori?

La Cgil e Fp Cgil rivendicano assunzioni e organici adeguati, contratti di lavoro dignitosi, partecipazione delle famiglie, coordinamento pedagogico e formazione permanente.
 

Notizia del: ven 26 lug, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

22-09-2019
Inaugurata stamani a Stia (Arezzo) la parte iniziale della più ....
22-09-2019
La popolazione della Versilia, sulla costa toscana, ha avvertito ....
22-09-2019
la situazione di maltempo sulla Toscana con il transito previsto, ....
22-09-2019
L'indagine definita dal Dap "complessa e delicata", ha interessato ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)