Carabiniere ucciso: Landini, cordoglio e vicinanza alla famiglia e all'Arma

"Un giovane di 35 anni è stato barbaramente ucciso mentre era al lavoro, nell'esercizio delle sue funzioni e del suo dovere".
“Desidero esprimere, a nome mio e di tutta la Cgil, cordoglio e vicinanza alla famiglia del vice brigadiere Mario Cerciello Rega e all’Arma dei Carabinieri”. Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. “Fatti come quello di questa notte - aggiunge il segretario della Cgil - lasciano sgomenti e senza parole: un giovane di 35 anni è stato barbaramente ucciso mentre era al lavoro, nell'esercizio delle sue funzioni e del suo dovere”. “E’ ora necessario che si faccia al più presto giustizia individuando e punendo i responsabili", conclude Landini.

Notizia del: lun 29 lug, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-09-2019
Il Consiglio dei ministri ha riconosciuto lo stato di emergenza ....
21-09-2019
"Clima e ambiente, quale futuro?". Questo il titolo dell'iniziativa ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)