Le ferie maturate prima di un Concordato sono da retribuire, il Tribunale di Firenze dà ragione alla Fillea Cgil

Le ferie maturate prima della presentazione della domanda di Concordato sono da retribuire: il Tribunale di Firenze dà ragione all’interpello della Fillea Cgil Firenze. “Con questo pronunciamento si è ottenuto un diritto per tutti i lavoratori e le lavoratrici”

A seguito di un interpello promosso dalla Fillea Cgil di Firenze (con la collaborazione dell’avvocato D’Amore), presso la sezione fallimentare del Tribunale fiorentino, si è ottenuto un importante pronunciamento che difende i diritti dei lavoratori, in presenza di un Concordato preventivo.
Nel caso di specie, il contendere era la giustezza o meno del retribuire le ferie maturate prima della presentazione della domanda di Concordato preventivo in continuità.
Il Tribunale ha chiarito che mai possono essere lesi i diritti previsti per i lavoratori, in caso di concordato preventivo in continuità, ed è quindi giusto retribuire sempre i periodi di ferie, cosi come previsto dal contratto di lavoro, dalle leggi e dalla Costituzione italiana.
Con questo pronunciamento, si è ottenuto un diritto per tutti i lavoratori e le lavoratrici, grazie alla Fillea e grazie alla Cgil.

Notizia del: mer 07 ago, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-09-2019
Il Consiglio dei ministri ha riconosciuto lo stato di emergenza ....
21-09-2019
"Clima e ambiente, quale futuro?". Questo il titolo dell'iniziativa ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)