Spari nella notte, ucciso uomo e ferito un 18enne. A Gavorrano,nel Grossetano. Grave il ragazzo

Un uomo di 35 anni è stato ucciso con un colpo di arma da fuoco al torace a Gavorrano (Grosseto) la notte scorsa. Ferito nelle stesse circostanze, sempre con uno sparo, un ragazzo di 18 anni ricoverato in gravi condizioni all' ospedale di Siena dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. In precedenza, secondo quanto si apprende, il 18enne avrebbe raggiunto, non si sa se da solo o se aiutato da qualcuno, l'ospedale di Follonica da dove è stato trasferito a Siena in elicottero. Indagini dei carabinieri per ricostruire la vicenda. La vittima e il ferito sarebbero stranieri.Secondo quanto si apprende il cadavere del 35enne è stato trovato in un terreno di aperta campagna vicino a uno dei consueti bivacchi allestiti dagli spacciatori di droga, i quali usano come nascondigli anche boschi, pinete e macchia mediterranea da cui escono per incontrare gli acquirenti di stupefacenti anche presso questi falò. Sarebbe stato il ragazzo ferito a dire al pronto soccorso, dove è arrivato verso le 1, che c'era stato un omicidio e a indicare il luogo dove andare a cercare il morto. Il bivacco è nei pressi di località Filare di Gavorrano, un'area dove ci sono pure miniere dismesse. Sempre secondo le prime informazioni, vittima e ferito sarebbero di origine nordafricana. Inoltre tra le prime ipotesi dei carabinieri seguite adesso ci sarebbe quella del regolamento di conti, ma le circostanze sono tutte da ricostruire e lo scenario di riferimento è ancora da definire.(ANSA).

Omicidio nel Grossetano:un agguato,sparati tre colpi pistola Vittima è 25enne. Anche 18enne ferito ha precedenti per spaccio
Sarebbe conseguenza di un agguato avvenuto la notte scorsa in una zona rurale l'omicidio di un marocchino di 25 anni, e non 35 come scritto in precedenza, e il ferimento di un giovane connazionale a Gavorrano (Grosseto). Lo evidenzia la procura di Grosseto riferendo che sconosciuti hanno sparato tre colpi di pistola. Due spari su tre hanno raggiunto i marocchini, entrambi colpiti all'addome. Uno, il 25enne, irregolare in Italia, è morto per le lesioni causate dal proiettile. L'altro, con regolare permesso di soggiorno, è riuscito a farsi soccorrere e ora è all'ospedale di Siena in prognosi riservata. Entrambi risultano avere precedenti per spaccio di stupefacenti. Indagini in corso per per risalire agli autori dell'agguato.(ANSA).

Ucciso nel Grossetano: sindaco, non sapevo di traffici
 "Sono sconcertato. Non ero a conoscenza di segnalazioni che possono far pensare ad una zona di traffici illeciti. La mia fiducia va agli inquirenti che sapranno agire nel dovuto modo". Lo dice il sindaco di Gavorrano (Grosseto), Andrea Biondi, riguardo all'omicidio e al ferimento di un 18enne con spari di armi da fuoco, forse per un regolamento di conti, avvenuto la notte scorsa in località Filare. Tra le prime ipotesi investigative c'è che l'omicidio sia avvenuto nell'ambito dello spaccio di droga, ma non sarebbe l'unica valutazione in corso da parte degli investigatori dei carabinieri.(ANSA).

N.d.R.: Ora va da sè che i sindaci non possono ne devono vedere tutto, però, a volte, e non dico sia questo il caso, i sindaci guardano da un'altra parte>>>

IL PUNTO. Spari nella notte,un morto e un ferito grave in Maremma

Agguato in bivacco dello spaccio, è in una zona piena di turisti

Un morto e un ferito grave è il bilancio di un agguato a colpi di pistola avvenuto la notte scorsa in Maremma, sembra per un regolamento di conti di droga, nella campagna di Gavorrano (Grosseto), in una zona piena di vacanzieri al mare. Il luogo dell'omicidio (e del tentato omicidio) è vicino a un'area dedita alle feste estive - dove si era brindato sotto le stelle anche per San Lorenzo - e a una strada sterrata, meta di passeggiate serali tra agriturismi, case in affitto e campeggi. La vittima ha 25 anni, il ferito 18, entrambi sono di origine marocchina e sono noti alle forze dell'ordine per episodi di piccolo spaccio. Il killer ha sparato ad entrambi, all'addome e da vicino. Tre colpi in tutto, dice la procura di Grosseto, due sono andati a segno, il terzo no. Del 25enne, senza permesso di soggiorno, non ci sarebbero documenti e il cadavere sarebbe stato fatto ritrovare dal 18enne, che pur perdendo molto sangue è riuscito a raggiungere il posto di primo soccorso di Follonica dove lo hanno trasferito in elicottero all'ospedale di Siena. Qui è stato operato d'urgenza, le sue condizioni sono disperate e la prognosi è riservata. Secondo ricostruzioni di procura e carabinieri l'agguato è stato a un 'bivacco dello spaccio' dove i pusher, che hanno i loro rifugi nel bosco, contattano e avvicinano gli acquirenti di stupefacenti per rifornirli. E' qui, nei pressi di Filare, paesino di ex minatori, che è rimasto a terra il corpo del 25enne, poi portato all'obitorio per l'autopsia dopo i rilievi. Dovrebbe aver sparato una sola persona, ma gli inquirenti non escludono che il killer abbia avuto dei complici che potrebbero essere scappati con lui nella macchia mediterranea. Battute e posti di controllo sono scattati nella provincia. Inoltre si cercano testimonianze, anche tra i tossicodipendenti. E' difficile ricostruire i rapporti dei due aggrediti in un contesto tanto marginale. I due erano disarmati e c'è l'ipotesi che si siano fidati di chi li ha avvicinati. Intanto il sindaco di Gavorrano Andrea Biondi ha scritto una lettera ai cittadini dicendosi "sconcertato dall'accaduto non perché sia nuovo sapere che le campagne vicino al bosco siano utilizzate per traffici illeciti data la facilità di fuga in caso di intervento delle forze dell'ordine, ma perché in una sorta di commedia drammatica, a poche decine di metri, ed a poca distanza di tempo c'era stata una bella festa con musica e prodotti tipici".(ANSA).

Notizia del: lun 12 ago, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

23-09-2019
Mentre erano a bordo di un treno ha picchiato la sua ragazza ....
23-09-2019
"Donne in vetrina? Lo voglio conoscere questo signore, mi sembra ....
23-09-2019
"Il primo passo da fare, in tale direzione, è lo stanziamento ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)