La Ponsi conferma, se ne va da Massarosa. Cgil, licenziamenti di fatto, inaccettabile.

Ieri durante l’incontro con i sindacati la Ercos ha ribadito la sua decisione di chiudere lo stabilimento di Massarosa
La Ercos, l’azienda proprietaria del marchio di rubinetti, ha confermato ieri mattina a Lucca la sua decisione di chiudere lo stabilimento versiliese e di (eventualmente) trasferire i dipendenti nella sede di Brescia. Ventidue i lavoratori che rischiano il posto. A fronte di uno spostamento di centinaia di chilometri non verrebbe infatti riconosciuta loro una contropartita economica. Duri i sindacalisti che seguono la vertenza. «È stato un incontro breve quello di stamani (ieri) presso l’associazione industriali di Lucca, dove l’azienda ha confermato le proprie volontà di dismissione delle attività a Massarosa – si legge in una nota della Cgil –; ad una domanda precisa rispetto anche all’ipotesi lanciata dalla amministrazione di Massarosa di mantenere un presidio sul territorio e conseguentemente l’occupazione ha dichiarato: "lo stabilimento non è del Comune". Da qui l’incontro che inizialmente aveva fatto intendere alcune volontà tese a favorire il trasferimento del personale, un incentivo per il trasferimento e il reimpiego a Brescia full time è naufragato. Infatti questo è quello che temevamo, l’azienda non intende mantenere nessun presidio a Massarosa e questo dopo gli impegni sottoscritti con la Regione Toscana un anno fa, per noi inaccettabile. Non di trasferimento si tratta, ma di licenziamenti collettivi che noi ci rifiutiamo e che contrastare con tutti i mezzi a disposizione’’. Nel frattempo, ''attendiamo la convocazione da parte del ministero del Lavoro, dove rappresenteremo gli interessi dei lavoratori e del territorio di fronte agli accordi disattesi da parte della Ercos, che tutto vive tranne che una crisi di tipo economico come invece ha scritto nella comunicazione dei trasferimenti di tutti i lavoratori.''

Notizia del: mar 13 ago, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

20-08-2019
Si conclude in Senato l'anno 'bellissimo'. E Salvini rilancia (di ....
20-08-2019
Sting e sua moglie Trudie saranno cittadini onorari di Figline ....
20-08-2019
Lasciare Confindustria, non significa automaticamente disdettare ....
20-08-2019
L'allarme di Sinopoli (Flc) a RadioArticolo1: "Il percorso di ....
19-08-2019
Il Tribunale di Milano rinvia in Lussemburgo la disciplina dei ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)