Lucca: Ex Mercatone, tutto fermo. Già da Aprile ripartito Altpascio, il 10 settembre ripartirà Colle Val D'Elsa

Da Mercatone Uno a Globo ma la riapertura non ha data I sindacati hanno chiesto al nuovo proprietario un incontro per chiarire i tempi Ma non hanno avuto risposta I lavori nell’immobile non sono ancora partiti
I dipendenti dell'ex Mercatone Uno, in cassa integrazione, attendono di tornare al lavoro col gruppo Cosmo (a marchio Globo) ma gli interventi nell’immobile che sorge sulla Sarzanese non sono ancora partiti. Così la data di apertura resta un mistero. Nel corso del 2018 la vertenza legata alla chiusura dei punti vendita di Mercatone Uno tenne impegnati Ministero e Regione per diverse settimane, viste le pesanti ricadute occupazionali che portava con sé (1.800 posti a rischio). Anche la Piana fu toccata direttamente dalla questione per la presenza di due punti vendita: uno ad Altopascio con circa 50 addetti e uno a Lucca con una quarantina. Entrambi gli stabilimenti, insieme ad altri 11, furono acquistati dal gruppo abruzzese Cosmo, attivo con il marchio Globo e operante nel settore della distribuzione e della vendita di calzature. Un passaggio di mano felice considerando che i restanti 55 punti vendita Mercatone finirono in mano alla Shernon Holding , azienda che ben presto si è rivelata una scatola vuota, tant’è che a maggio è fallita. Nello scorso aprile Globo ha dato il via alle attività nel punto vendita dell’ex Mercatone ad Altopascio, nell’immobile di via del Palazzaccio. Non solo: ha realizzato un accordo perla cessione di una parte degli spazi di vendita a Risparmio Casa, e offrendo ad alcuni dipendenti l’opportunità di trasferire il proprio rapporto di lavoro nel nuovo soggetto imprenditoriale. Altopascio va, mentre il prossimo 10 settembre aprirà i battenti anche il punto vendita di Colle Val D’Elsa e altri negozi ex Mercatone sono già attivi sotto la nuova insegna Globo (Castelfranco Veneto). In altri ancora, infine, l’apertura è programmata (a settembre tocca a Pieve Fissiraga in provincia di Lordi). E Lucca? Difficile dare tempi certi: a quanto risulta i vertici di Cosmo non erano troppo convinti dell’edificio che ospitava il Mercatone. La struttura a due piani era considerata dispersiva. Per questo erano stati avviati i contatti con l’ufficio dell’edilizia privata del Comune di Lucca per trovare delle soluzioni. L’idea dei nuovi proprietari dell’immobile era di modificare in profondità la conformazione dell’attuale struttura ma i lavori non hanno ancora preso il via. I locali sono stati semplicemente svuotati. Niente di più. Se si tratti di una tempistica normale e programmata o se invece ci siano stati problemi di qualche genere non è dato saperlo visto che non è stato possibile parlare con i vertici di Globo. Non ci sono riusciti neppure i sindacati: hanno chiesto un incontro per fare chiarezza sui tempi di apertura ma non hanno avuto risposta. La situazione desta un pò di preoccupazione tra i lavoratori. Dei circa 40 dipendenti di Mercatone, 23 sono passati a Globo e ora sono in cassa integrazione. Vi resteranno fino all’apertura del nuovo punto vendita, che sperano possa avvenire prima della fine dell’anno, altrimenti ci sarà da rinnovare l’ammortizzatore. I 15 lavoratori in esubero, invece, sono stati inseriti in una sorta di lista di attesa. Un accordo garantisce loro una sorta di priorità: nel caso Globo decida di cedere aree di vendita o di stipulare delle partnership commerciali con nuovi soggetti (come accaduto ad Altopascio con Risparmio Casa) i nuovi soggetti dovranno prendere metà dei loro nuovi assunti dalla lista dei lavoratori ex Mercatone. G.P. (Il Tirreno/Lucca

Notizia del: dom 18 ago, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

22-09-2019
Inaugurata stamani a Stia (Arezzo) la parte iniziale della più ....
22-09-2019
La popolazione della Versilia, sulla costa toscana, ha avvertito ....
22-09-2019
la situazione di maltempo sulla Toscana con il transito previsto, ....
22-09-2019
L'indagine definita dal Dap "complessa e delicata", ha interessato ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)