Donne in vetrina: Dandini, noi ci mettiamo il cervello Vicesindaco Firenze, 'un'idea retrograda, ridicola'

"Donne in vetrina? Lo voglio conoscere questo signore, mi sembra un'idea geniale, molto nuova, quasi da Medioevo". Lo ha detto Serena Dandini, a Firenze per presentare il programma del festival 'L'eredità delle donne', commentando la proposta del consigliere regionale della Lega Roberto Salvini di mettere "donne in vetrina" per sostenere il turismo in Toscana. "Anche noi ci mettiamo in vetrina - ha aggiunto riferendosi al festival in programma a Firenze dal 4 al 6 ottobre - ma anche con il cervello, noi mettiamo quello in vetrina". Anche il vicesindaco di Firenze, Cristina Giachi, presente all'evento ha commentato la proposta dell'esponente leghista: "E' un'idea retrograda, ridicola, fuori contesto. Una cosa che detona prima del maschilismo una profonda ignoranza e indegnità nel ricoprire il ruolo che si ricopre. A mio modesto parere non è in grado di rappresentare la collettività".(ANSA)

A Firenze 'Eredità delle donne' di Dandini, 300 appuntamenti Tre giorni di talk, spettacoli e presentazioni, dal 4 al 6/10
Concita de Gregorio, Geppi Cucciari, Michela Murgia, Valeria Parrella, ma anche Elsa Fornero, Donatella Bianchi e Carlotta Sami: sono solo alcune delle protagoniste della seconda edizione del festival 'L'eredità delle donne' ideato a diretto da Serena Dandini nel nome di Anna Maria Luisa de' Medici, l'Elettrice Palatina, che si svolge a Firenze dal 4 al 6 ottobre che prevede oltre 300 appuntamenti. Una tre giorni di talk, spettacoli, presentazioni di libri e visite guidate, in diversi luoghi della città a partire dal teatro la Pergola dove Dandini condurrà due serate: 'La città delle donne' e 'Vieni avanti, cretina!'. Tra gli appuntamenti annunciati oggi, in occasione della presentazione del programma definitivo, ci sono anche un panel dedicato alle donne nello sport con la giornalista Ilaria d'Amico e l'ex pallavolista Maurizia Cacciatori, un altro alla musica al femminile con la cantante Nada, il Caffè letterario con 16 appuntamenti, un dibattito dedicato all'emergenza climatica e l'anteprima assoluta del libro 'Le nuove Eroidi'. Oltre 170, inoltre, gli eventi 'Off' organizzati dagli enti cittadini che hanno risposto alla chiamata del festival. "È una cosa diventata più grande di me - ha detto Dandini - una di quelle idee meravigliose che crescono e crescono nella città: quest'anno quello che noi chiamiamo il festival Off, quello delle associazioni, dei cittadini è cresciuto in maniera esponenziale. Oggi non si fa altro che parlare di come migliorare questo mondo in termini di sostenibilità, diritti, ecologia e ci sono tantissime donne che hanno proposte, idee e quindi riunirle è un laboratorio fondamentale, perché tutti dovrebbero venire a sentire cosa dicono le donne sul futuro". Il vicesindaco di Firenze, Cristina Giachi, ha sottolineato "il programma straordinario del festival", mentre l'assessore alla cultura Tommaso Sacchi ha detto che "Firenze è la città delle donne che accoglie un festival straordinario". (ANSA).

Notizia del: lun 23 set, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

15-10-2019
Nuovo sciopero della fame per accendere i riflettori sulla situazione ....
15-10-2019
Stamani si è svolto un incontro richiesto dalle organizzazioni ....
15-10-2019
Il sistema integrato ciclovia dell'Arno-Sentiero della Bonifica ....
15-10-2019
Una app per formare i lavoratori e renderli consapevoli dei rischi ....
15-10-2019
Landini chiude l'ultimo appuntamento dell'iniziativa della Cgil. ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)