P.A.: REGIONE ED ENTI TOSCANA UNITI, BRUNETTA CAMBI DECRETO

Elaborazione di un documento comune che conterrà tutte le valutazioni e le richieste di modifica ritenute essenziali dal governo regionale, dalle autonomie locali e dalle organizzazioni sindacali. E' la nuova iniziativa lanciata dalla Toscana per contrastare o cambiare significativamente le nuove disposizioni sul pubblico impiego contenute nel decreto Brunetta. E' quanto emerso, informa una nota, nell'incontro di questa mattina a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze fra il vicepresidente della Regione Federico Gelli e le rappresentanze degli enti locali toscani (Anci, Uncem, Upi). L'incontro ha seguito quello di lunedì scorso con alcuni parlamentari eletti in Toscana e che ha consentito di focalizzare l'attenzione su alcuni aspetti meno approfonditi della nuova normativa, come le questioni relative al part-time oppure le prevedibili maggiori difficoltà nella conciliazione tra tempi di lavoro e tempi di vita. "Abbiamo consolidato - ha sottolineato Gelli - una posizione comune del governo regionale e delle autonomie locali. Su questa base nei prossimi giorni attiveremo un gruppo di lavoro che definirà in un documento tutte le nostre richieste di cambiamento perché sia portato nelle varie sedi di confronto a livello nazionale. Un documento che, riteniamo, potrà essere sottoscritto anche dalle organizzazioni sindacali, diventando così un'espressione forte e unitaria della Toscana". (ANSA).

Notizia del: gio 31 lug, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

14-09-2019
Nei primi sei mesi del 2019 la Toscana ha esportato 3,2 miliardi ....
14-09-2019
Gli auguri della Fnsi al neo sottosegretario Andrea Martella. ....
14-09-2019
Al via il 16 settembre la VI edizione dell’evento annuale ....
14-09-2019
Slc: "Siamo fermamente convinti che lo spirito solidaristico ....
14-09-2019
Lorna Vatta, ingegnere, con esperienza in ambito industriale ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)