Certificato telematico di malattia: attenzione alla corretta compilazione. Cosa devono fare il lavoratore e il medico di fami

“Il certificato telematico di malattia rappresenta una notevole semplificazione e agevola tutti: il lavoratori, il medico e l’Inps. Ma ad una condizione: che sia compilato perfettamente”.
Marco Rossi, Presidente del Comitato Inps di Arezzo, ricorda questa semplice condizione perché non sono rari i casi contrari che finiscono non per semplificare ma per complicare la vita a tutti, in particolare ai lavoratori. Eventuali errori possono avere, infatti, negative ricadute durante i controlli effettuati dai medici dell'Inps.
“Il lavoratore insieme al medico di famiglia – sottolinea Marco Rossi - deve quindi controllare che tutti i dati del certificato siano corretti, con particolare attenzione all'esatto indirizzo di reperibilità durante la malattia ed è consigliabile inserire anche il numero di telefono. Inps e Ordine dei Medici di Arezzo hanno, comunque, preparato una comunicazione congiunta predisposta per ambulatori dei medici, patronati e luoghi di lavoro”
L’Inps ricorda di rispettare le fasce orarie di reperibilità per eventuali visite mediche di controllo, anche nei giorni festivi, di sabato e domenica: ore 10 – 12 ed ore 17 – 19 per i lavoratori del settore privato; ore 9 – 13 e ore 15 – 18 per i lavoratori del settore pubblico.
Nel caso ci sia una variazione d’indirizzo o un’assenza dovuta a giustificato motivo durante le fasce orarie, l’Istituto ricorda che il lavoratore deve darne comunicazione o tramite numero verde (è consigliabile appuntare orario della chiamata e numero operatore con cui si è parlato) o via fax/email della sede di Arezzo e il datore di lavoro.
E’ fondamentale verificare che sul campanello del domicilio di reperibilità sia indicato il nominativo, per permettere al medico INPS l’eventuale visita di controllo. com

Notizia del: ven 19 mag, 2017

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

27-05-2017
In occasione della presentazione del convegno sulla nautica da ....
27-05-2017
I dipendenti del Porcavacca minacciano un nuovo sciopero a causa ....
27-05-2017
Lavoratori di Caparzo, Borgo Scopeto e dell'Area di Montalcino ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di Internet Soluzioni Srl | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo