Carceri:Sollicciano, torna corso 'Scrittura d'evasione' Arci Da novembre 14 incontri con scrittori ed esperti aperti a tutti

Un corso di scrittura creativa in carcere, pensato per i detenuti ma aperto a tutti, con un'alta qualità di interventi, temi e docenze. 'Scrittura d' evasione', partirà il 28 novembre, giunto alla terza edizione, si compone di un ciclo di lezioni condotto dalla scrittrice fiorentina Monica Sarsini all'interno della Scuola Carceraria di Sollicciano. "Questo corso incarna al meglio i nostri valori - ha detto Jacopo Forconi, presidente di Arci Firenze - ovvero l'impegno a fare cultura rivolta al sociale. Parteciparvi significa entrare in contatto con scrittori e professionisti davvero eccellenti e aver l'opportunità di imparare molto da loro, ma soprattutto significa stabilire delle relazioni umane capaci di lasciare davvero una traccia. Inoltre è un corso di qualità, come testimoniato dai premi ottenuti dai partecipanti, un motivo di orgoglio anche per noi". "I detenuti - ha spiegato la scrittrice Sarsini - già nelle scorse edizioni hanno apprezzato molto gli incontri, davvero un'occasione di evasione dal loro quotidiano. Molti hanno imparato l'italiano proprio grazie agli appuntamenti settimanali, momenti in cui si impara a confrontarci, a discutere e si leggono e si commentano gli scritti di ciascuno. Un lavoro importante sul quale, in collaborazione con il regista Lorenzo Hendel, abbiamo il progetto di realizzare un documentario e un'antologia degli scritti". Il corso si rivolge ai detenuti che frequentano la Scuola Carceraria, ma è aperto anche a tutti gli interessati fuori dal carcere: prevede 14 lezioni, il martedì dalle 16 alle 18, dal 28 novembre a fine maggio, ed è proposto con formule e costi diversi. Le lezioni saranno tenute da scrittori, docenti ed esperti, tra cui Giulia Caminito, Simona Baldanzi, Roberta Mazzanti, Alessandro Leogrande, Ernestina Pellegrini, Augusta Brettoni e Rosaria Lo Russo.(ANSA).

Notizia del: gio 12 ott, 2017

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

17-07-2018
Morti e incidenti gravi, il porto di Livorno e i suoi lavoratori ....
17-07-2018
È scaduto da undici anni il contratto di lavoro dei lavoratori ....
17-07-2018
“Al ministro Salvini va detto che quello che c'è ....
17-07-2018
Le imprese costrette a chiudere sono state circa 120 mila. Questi ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo