Vino: Chianti, +5% vendite ma 2017 triste per quantità A causa siccità e clima meno 20-50% produzione ultima an

"Le vendite stanno andando bene con un più 5%" ma "il 2017 è stata un'annata molto triste, non dal punto di vista qualitativo perché abbiamo prodotti di alto livello, ma la problematica è sulla quantità perché" a causa dell'andamento climatico, "abbiamo avuto perdite che vanno dal 20 al 50%. Questo porterà dei grossi problemi ad affrontare il 2018". Lo ha detto il presidente del consorzio vino Chianti Giovanni Busi, a margine della presentazione dell'iniziativa 'Chianti a tavola'. "Abbiamo saputo con gioia che la Regione ha deliberato lo stato di calamità" per la siccità, "e speriamo che il Mipaf ora velocizzi il riconoscimento anche per la Toscana", ha aggiunto. Busi ha poi ricordato che per il Chianti "l'export rappresenta il 70% ed è in aumento. Aumenta comunque anche il mercato interno, specie le vendite nella grande distribuzione che sono in crescita". (ANSA).

Notizia del: mer 06 dic, 2017

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

16-12-2017
Carige chiude, dopo due giorni di trattative, l'accordo con i ....
16-12-2017
Sciopero Ataf (Firenze), adesione importante. Lulurgas (Filt ....
16-12-2017
Braccini, “il settore del gioco rappresenta la terza industria ....
16-12-2017
Quattro minorenni lucchesi sono stati fermati stamani dalla polfer ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di Internet Soluzioni Srl | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo