Musica: 100 domande per concorso contro violenza di genere Cinque vincitori, primi classificati i 'Frigo'

Sono state più di 100 da tutta la Toscana le domande di partecipazione al concorso 'Mai in silenzio - La musica contro la violenza di genere', progetto musicale realizzato dall'emittente radiofonica Controradio con il sostegno di Regione Toscana nell'ambito del progetto Giovanisì, e Siae e con la sponsorizzazione di Unipol, teso a sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della violenza sulle donne e per un corretto rapporto tra i generi. La giuria, composta fra gli altri da Irene Grandi, Francesco Guasti, Tommaso Novi ha decretato i cinque vincitori: i Frigo (Firenze), primi classificati con il brano 'Leoni da cortile', Giada Bernardini (Isola del Giglio) con 'Come la pioggia', Fogg (Pisa) con 'Tutti tranne me', Diari della fine (Lucca) con 'Piccolo così' e Giò Mannucci (Livorno) con 'La ballata dell'amore malato'. Ai primi tre vincitori sarà data la possibilità di realizzare proprie produzioni musicali con budget da tremila a mille euro e a partecipare a concerti dove suonare il loro brano e sensibilizzare dunque platee di giovani sul tema della violenza di genere, scopo primario del progetto. Le canzoni vincitrici saranno inoltre trasmesse sulle radio toscane a partire da Controradio e i brani vincitori sono ascoltabili su tutte le piattaforme di distribuzione digitale alla voce 'Mai in Silenzio - il concorso'. "Questo concorso - afferma Monica Barni, vicepresidente e assessore regionale alla Cultura - insieme ad altri progetti di educazione culturale che stiamo realizzando in Toscana, vanno tutti verso una direzione: sollecitare una svolta culturale per agire preventivamente sulle cause della violenza". "È un successo che non aspettavamo così straordinario - sottolinea Marco Imponente, direttore di Controradio -. Questo moto d'animo ci lascia ben sperare, l'approccio - i giovani che parlano ai giovani con un elemento fortissimo che è la musica - è una scommessa vinta su cui puntare anche nel futuro per promuovere comportamenti etici". I brani vincitori del concorso parteciperanno inoltre al progetto del Co.re.com Toscana, la produzione di video e di spot radiofonici sul tema che utilizzeranno le musiche dei vincitori.(ANSA).

Notizia del: gio 12 lug, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

20-09-2018
Predisposizione di un protocollo per la sicurezza sul lavoro ....
20-09-2018
La proposta emanata dal Governo di istituire "dal 1 primo dicembre ....
20-09-2018
Incontro interlocutorio, oggi a Firenze, per la vertenza Signorini: ....
20-09-2018
"Il nostro obiettivo è quello di rilanciare il gruppo ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo