L'intervento. Camusso, Inps non deve essere "piegato" al governo

“Non condivido il punto di partenza della relazione del presidente dell'Inps Tito Boeri, ma bisogna discuterne nel merito, nel senso che bisogna ridurre la quantità dei contratti a termine e ricondurli a una scelta ragionevole. Un grande ente come l'Inps non deve essere piegato a quello che dice il governo: è illiberale. Anche le minacce non sono un bello spettacolo”. A dirlo è il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, intervenendo oggi (venerdì 20 luglio) alla trasmissione “Radio Anch'io” di Rai Radio1. Il leader sindacale ha poi aggiunto che “lo scontro tra il presidente dell'Inps e il governo ha tratti di autoritarismo insopportabili. Ho spesso avuto divergenze con il presidente Boeri, ma non ho mai pensato di mettere in discussione il suo ruolo”. da rassegna.it

Notizia del: ven 20 lug, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

18-08-2018
Nel giorno dei funerali di Stato, non si ferma il tragico computo ....
18-08-2018
Visita particolarmente gradita stamani al presidio dei lavoratori ....
18-08-2018
"Ribadiamo il nostro no alla riapertura dell'inceneritore di ....
18-08-2018
Impiegava operai forestali a nero e senza le adeguate protezioni. ....
17-08-2018
"La nostra posizione è, sin dall'inizio, di attesa, di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo