Fidi Toscana, Ciuoffo: ''Nuovi strumenti per il rilancio''

Nuovi strumenti per rilanciare il ruolo di Fidi Toscana in modo efficace e penetrante a supporto dell'innovazione e degli investimenti delle imprese toscane. Anche l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo interviene per commentare le notizie diffuse oggi sulla finanziaria regionale.
"L'assemblea dei soci di Fidi Toscana dello scorso 14 novembre – spiega Ciuoffo - ha segnato una tappa fondamentale della riorganizzazione della società partecipata dalla Regione, tracciando in tal modo le linee guida per il rilancio della sua azione a sostegno del mondo dell'impresa. Sono tre le linee di intervento strategiche condivise, scaturite da un confronto approfondito fra soci e management: riequilibrio del personale rispetto alla dimensione complessiva della società e della sua operatività; definizione dei crediti deteriorati; costruzione di un nuovo ruolo di Fidi nel suo sostegno al mondo dell'impresa in sinergia con i confidi regionali. Azioni che sono state già avviate dal cda uscente e che costituiscono gli obiettivi definitivi dall'assemblea dei soci".
"Le diverse opzioni – aggiunge ancora l'assessore - sono state tutte valutate e portate a sintesi e le scelte, confermate con voto unanime in assemblea, vedono ancora Fidi al centro delle politiche regionali di sostegno delle piccole e medie imprese toscane. Fidi ha supportato le nostre imprese con 400 milioni di garanzie e implementando le politiche di micro credito decise dalla Giunta regionale. Gli esiti del bilancio attesi per il 2018, portano ancora i segni di difficoltà strutturali alle quali è stata data una efficace risposta".
"L'azione di Fidi – conclude Ciuoffo -, guidata da un presidente e un cda ai quali è stata espressa la nostra fiducia con la nomina in quella stessa assemblea, deve tornare ad essere efficace e penetrante a supporto dei processi di innovazione ed investimento delle nostre imprese. La Giunta regionale intende costruire rapidamente altri strumenti utili per dare corpo ad una azione coordinata fra Fidi Toscana e i Confidi regionali, valorizzando una esperienza unica nello scenario nazionale, di supporto strutturato allo sviluppo della economia regionale".
 

Notizia del: gio 06 dic, 2018

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

10-12-2018
Sono 15, tutti tra i 20 e i 29 anni, i giovani macchinisti che ....
10-12-2018
La procura di Firenze ha emesso due avvisi di garanzia nell'ambito ....
10-12-2018
Saranno 8mila gli studenti, provenienti da tutta la Toscana, ....
10-12-2018
Si intitola 'Studiare e formarsi in Toscana, scegli la strada ....
10-12-2018
Mercoledì 12 dicembre i lavoratori di Leonardo (ex Finmeccanica) ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEBŪ di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franįais     Deutsch     Espaņol     Russo