Aggredisce datore lavoro a colpi mannaia, arrestato E' successo nel Fiorentino, vittima non sarebbe in pericolo vita

Nel corso di una lite per motivi economici avrebbe aggredito il suo datore di lavoro, un 39enne cinese, colpendolo ripetutamente con una mannaia al petto e alle braccia. Per questo un uomo, 41 anni, anche lui originario della Cina, senza permesso di soggiorno, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri. Tentato omicidio il reato contestato. L'aggressione è avvenuta ieri sera lungo la via Chiantigiana a Lastra a Signa (Firenze). L'imprenditore, soccorso dai sanitari del 118, al momento si trova ricoverato all'ospedale San Giovanni di Dio per le ferite riportate. Non sarebbe in pericolo di vita. Il 41enne è stato rintracciato nella nottata dai carabinieri mentre camminava lungo una via secondaria a Ginestra Fiorentina, in direzione Montelupo. Aveva con sé il passaporto e non è escluso che stesse pensando di lasciare l'Italia. La mannaia usata per l'aggressione, lunga 30 centimetri, è stata recuperata in un corso d'acqua della zona. (ANSA).

Notizia del: lun 21 gen, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

16-02-2019
"Il confronto per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro ....
16-02-2019
Flai, Fai e Uila hanno presentato e approvato all'unanimità ....
16-02-2019
"I lavoratori della Cft hanno già fatto la propria parte, ....
16-02-2019
Protesta nel centro di Firenze da parte degli addetti di un magazzino ....
16-02-2019
"Dopo la richiesta di incontro avanzata a Kme Italy unitariamente ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo