Il Silp Cgil Toscana aderisce e partecipa alla manifestazione unitaria di Cgil Cisl e Uil del 9 febbraio a Roma.

Ci promettono “prima gli italiani”, “prima i poliziotti”, ma siamo pochi e con età media avanzata perché non c’è turnover, non ci sono assunzioni, mentre qualcuno gioca con le felpe a noi mancano le uniformi
Il Silp Cgil Toscana aderisce e partecipa alla manifestazione unitaria di Cgil Cisl e Uil del 9 febbraio a Roma.
Lo facciamo perché come poliziotte e poliziotti, insieme a tutte le lavoratrici e lavoratori italiani, subiamo la stessa nefasta politica economica e sociale di questo governo.
In particolare, ci promettono “prima gli italiani”, “prima i poliziotti”, ma siamo pochi e con età media avanzata perché non c’è turnover, non ci sono assunzioni, mentre qualcuno gioca con le felpe a noi mancano le uniformi.
Saremo a Roma in tanti dalla Toscana, insieme agli altri lavoratori, disoccupati, pensionati, giovani e anziani perché il futuro del paese dipende dal lavoro. Saremo a Roma tutti insieme per cambiare le scelte economiche e sociali del Governo ed aprire una stagione di confronto per favorire il lavoro dei giovani, rivalutare le pensioni e cambiare la legge Fornero, rinnovare i contratti pubblici, una riforma fiscale equa, sbloccare gli investimenti in infrastrutture, istruzione, sanità, innovazione, formazione.
Segreteria Silp Cgil Toscana

Notizia del: gio 07 feb, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

23-07-2019
"La mancata adozione di interventi correttivi in tempi brevi ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo