Viadotto E45: non ancora comunicazioni a pm su fine lavori Per la riapertura, prima necessario sopralluogo tecnici

Il procuratore della Repubblica di Arezzo Roberto Rossi non ha al momento ricevuto alcuna comunicazione da parte di Anas circa la fine dei lavori sul viadotto Puleto dell'E45, necessari per poter poi autorizzare una riapertura parziale. Questo quanto emerge da fonti vicine alla procura. Sembra quindi difficile, si fa notare, poter mettere in calendario già da domani il sopralluogo dei consulenti tecnici della procura, Antonio Turco e Fabio Canè, che prima di poter dar l'ok alla riapertura dovranno verificare se i lavori indicati all'Anas come necessari sono stati completati e svolti secondo le prescrizioni dettate dalla stessa magistratura. Solo al termine dei lavori il viadotto, sotto sequestro e chiuso dal 16 gennaio per problemi legati a stabilità e sicurezza, potrà essere riaperto con le limitazioni imposte dalle disposizioni della procura.(ANSA).

Notizia del: dom 10 feb, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-02-2019
Vertenza Cft: pagati gli arretrati ai lavoratori, sospeso il ....
21-02-2019
E’ stato siglato, tra le associazioni nazionali della Distribuzione ....
21-02-2019
Oltre 700 controlli sono stati svolti nel 2018 in Toscana dai ....
21-02-2019
Per il turismo in Toscana "sono attese crescite del 3-4% all'anno ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo