Mafia: ass. Georgofili, sul 41 bis Graviano manda messaggi Maggiani Chelli, 'Non piagnucoli: si penta o paghi fino a morte'

"Giuseppe Graviano ha chiesto alcuni mesi fa l'annullamento del suo 41 bis, sia pure scandalosamente ammorbidito. Lamenta scarsi contatti con la sfera parentale. La Cassazione si è pronunciata e ha respinto il ricorso dello stragista di via di Georgofili. Ogni volta che Giuseppe Graviano chiede annullamenti al 41 bis, riteniamo lanci il suo messaggio a chi gli ha chiesto a suo tempo 'un favore', 'una bella cosa', ovvero la 'strage di Firenze'". Lo scrive Giovanna Maggiani Chelli, presidente dell'Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili di Firenze, in una nota, in merito alla bocciatura da parte della Cassazione di un ricorso di Graviano. Secondo l'associazione Graviano "si era abituato" a mettere incinta "la moglie perché gliela mandavano in carcere la notte, e ora ritiene di avere dei limiti ai suoi 'diritti'". "Siamo grati ai tribunali - conclude Maggiani Chelli - che respingono le richieste del terrorista eversivo mafioso e chiediamo ancora una volta a Giuseppe Graviano di scegliere la via della collaborazione con la giustizia o la smetta di piagnucolare e paghi il suo debito fino alla morte".(ANSA).

Notizia del: sab 20 lug, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

20-08-2019
Si conclude in Senato l'anno 'bellissimo'. E Salvini rilancia (di ....
20-08-2019
Sting e sua moglie Trudie saranno cittadini onorari di Figline ....
20-08-2019
Lasciare Confindustria, non significa automaticamente disdettare ....
20-08-2019
L'allarme di Sinopoli (Flc) a RadioArticolo1: "Il percorso di ....
19-08-2019
Il Tribunale di Milano rinvia in Lussemburgo la disciplina dei ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)