Landini a Sassoli: bisogna cambiare l'Europa

Il presidente dell'Assemblea di Strasburgo ha ricevuto ieri una delegazione Cgil. Il segretario: "L'Ue investa in ricerca e istruzione, affronti temi nodali come il trattato di Dublino e riveda le politiche economiche, anche per mutare la percezione dei cittadini"
"Serve un'Europa che investa in ricerca, istruzione e formazione. Un'Europa che incentivi gli investimenti materiali e immateriali anche attraverso lo scomputo dal debito, cambi su temi nodali come il trattato di Dublino e sia coordinata a livello fiscale e sullo sviluppo". Così il segretario generale della Cgil Maurizio Landini nell'incontro di ieri (11 settembre) a Bruxelles tra una delegazione della confederazione di corso d'Italia, di cui facevano parte anche Susanna Camusso, Gianna Fracassi ed Emilio Miceli, e il presidente del Parlamento europeo David Sassoli.
Landini ha quindi sottolineato: "L'Europa non può essere solo una sommatoria di Paesi, ma deve essere uno spazio di democrazia, di benessere, di giustizia, accoglienza e integrazione. La Cgil vuole contribuire a cambiare le politiche economiche e sociali della Ue e a cambiare la percezione che i cittadini oggi hanno dell'Europa".
"Ci auguriamo e chiediamo che questo governo ricostruisca un rapporto strutturale con le parti sociali, sindacali e non solo, perché prima di prendere decisioni ci sia un confronto e una discussione", ha detto il leader della Cgil prima dell'incontro conversando con l'Ansa. "Noi – ha aggiunto – abbiamo avanzato e abbiamo delle idee di cambiamento vero: penso alla questione del fisco, alla questione di un piano straordinario per gli investimenti, alla questione del rinnovo dei contratti, alla questione della riforma delle pensioni". da rassegna.it

Notizia del: gio 12 set, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

23-09-2019
Mentre erano a bordo di un treno ha picchiato la sua ragazza ....
23-09-2019
"Donne in vetrina? Lo voglio conoscere questo signore, mi sembra ....
23-09-2019
"Il primo passo da fare, in tale direzione, è lo stanziamento ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)