Accessibilità vuol dire soprattutto e-partecipation, cioè la rimozione delle barriere informatiche. Con questo termine si indicano le difficoltà che i disabili incontrano nell’usare un sistema informatico, che discendono da: carenze nella progettazione del software e dei contenuti dei siti web, che non tengono conto dei principi della progettazione universale e dell’usabilità, peraltro ormai approfonditamente studiati e oggetto di raccomandazioni e standard a livello internazionale; indisponibilità dei dispositivi specificamente realizzati per favorire l’uso dei computer da parte dei disabili (per esempio le tastiere e i mouse utilizzati in alcune disabilità motorie, lo screen reader, la barra Braille o i sintetizzatori vocali usati dai non vedenti). Il primo problema, pur non riguardando soltanto i disabili e la cui soluzione spesso non richiede alcun investimento aggiuntivo, ha notoriamente le conseguenze più negative sull’accessibilità. L’importanza dell’accesso dei disabili alle tecnologie informatiche è stata sottolineata da tempo in numerosi documenti internazionali ed è argomento prioritario nei programmi della Commissione europea. Anche a livello nazionale si è posta la necessità di elaborare strategie operative per il raggiungimento di questi obiettivi, fissando regole compatibili con il rapido evolversi della tecnologia e in grado di tenere conto del panorama vasto e composito delle necessità dei disabili.

Il Portale della Cgil Toscana è stato progettato nelle sue parti fondamentali rispettando la Legge Stanca 9/1/2004 n. 4 "Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici" ed il relativo Decreto del Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie dell’ 8/7/2005 che stabilisce i "Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilità agli strumenti informatici". Il codice dei templates sviluppati è standard XHTML 1.0 Strict raccomandato dal W3C. Si utilizzano prevalentemente CSS per una migliore separazione dei contenuti dalla loro rappresentazione grafica ed una migliore accessibilità. L'obiettivo è quello di rispettare i 22 punti della check-list di verifica tecnica indicati nella normativa vigente. E' comunque già possibile personalizzare la visualizzazione del portale, con diversi contrasti e dimensioni del carattere per soddisfare le esigenze di ognuno.

Il Portale è on line da poche settimane, stiamo lavorando per ottimizzare il codice e rendere la navigazione più semplice e coerente.

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-10-2017
Cesare Damiano presenta il suo libro sulle pensioni con Paola ....
18-10-2017
Si chiama ''Pizzeria dal rifugiato''. E il nome non è ....
18-10-2017
"Desta seria preoccupazione il contenuto della recente mozione ....
18-10-2017
"I quesiti sono privi di efficacia e finalizzati a strumentalizzare ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di Internet Soluzioni Srl | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo