La mercificazione del corpo femminile non è più tollerabile
Di: Mariarosaria Costabile*
mer 24 lug, 2019
costabile

Ancora una volta torniamo a parlare di pubblicità sessista, in un periodo in cui una grave questione sociale quale il femminicidio e la violenza sulle donne riempie tristemente tutte le prime pagine dei giornali, una buona parte dell’opinione pubblica continua ad accettare la divulgazione di pubblicità che sviliscono la figura femminile.
La mercificazione del corpo Femminile non è più tollerabile.
Di fronte all'ennesima pubblicità che appariva da giorni questa volta sulla Gazzetta dello Sport che mostrava in maniera pretestuosa il corpo di una modella in Bikini , usare un macchinario per il diserbaggio termico, pubblicità con l'intento quindi di vendere svendendo il corpo ho segnalato allo I A P ( Istituto Autodisciplina Pubblicitaria ) la pagina in questione in quanto in riferimento a quanto stabilito dalla Convenzione Europea per l’Eliminazione di ogni Forma di Discriminazione nei confronti delle Donne e dalla Carta Europea per le Pari Opportunità, ritenendo che quella pubblicità era lesiva della dignità della donna e discriminatoria in quanto veicolava stereotipi di genere.
Gli stereotipi e la banalità rafforzano la costruzione culturale del desiderio maschile e, la violenza contro le donne resta ancora alla narrazione del binomio romantico amore-odio, amore-morte.
Dopo la segnalazione fatta apprendo con soddisfazione che la pagina pubblicitaria in questione è stata rimossa dalle pagine della Gazzetta dello Sport.
*Segretaria CGIL di Lucca, con delega alle Pari Opportunità e Politiche di Genere



 

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

29-03-2020
Sono 305 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana ....
29-03-2020
Che sia peste, colera, vaiolo o influenza, il comportamento dell'uomo ....
29-03-2020
L'UnitÓ di crisi della Regione Toscana riguardo all'emergenza ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)