CRISI: EPIFANI, SI' A CONTRATTI SOLIDARIETA' MA SENZA FURBIZIE
La Cgil dice si' a strumenti di solidarieta' a patto che "siano inseriti in un quadro di tutele che evitino il distacco dei lavoratori dai posti di lavoro, non escludano i lavoratori precari e non costituiscano una furbizia per evitare al soggetto pubblico di investire tutte le risorse necessarie". Lo ha sottolineato il segretario generale del sindacato di Corso Italia, nel corso del direttivo, a proposito del dibattito sulla settimana corta e sull'utilizzo di contratti di solidarieta'. "Ben venga l'avvio di un confronto con governo e imprese su tutte le forme di tutela - ha detto Epifani - ed e' bene che si sia passati da un'impostazione priva di senso che prevedeva la detassazione degli straordinari a questa nuova ottica. Servono politiche di sostegno contro la crisi industriale - ha spiegato il leader sindacale - servono anche strumenti parzialmente nuovi e soprattutto risorse piu' rilevanti". (AGI)
Notizia del: lun 22 dic, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

06-12-2019
Ribadita dal Tribunale di Milano la sentenza di primo grado di ....
06-12-2019
Francesco, 86 anni, ha bisogno di qualcuno presente nei momenti ....
06-12-2019
Appuntamento a Piazza Santi Apostoli. Sono previsti gli interventi ....
06-12-2019
Aboca entra a far parte di Toscana Pharma Valley, la rete di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)