CRISI: FP-CGIL E FIOM, IL 13 FEBBRAIO SCIOPERO GENERALE CONTRO SCELTE GOVERNO MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA
Uno sciopero generale dei dipendenti pubblici della Cgil e dei metalmeccanici della Fiom contro le scelte del governo per far fronte alla crisi economica in atto. E' questa l'iniziativa che si svolgera' venerdi' 13 febbraio annunciata oggi dai segretari generali della Fp-Cgil e della Fiom, Carlo Podda e Gianni Rinaldini, che avra' il suo culmine in una manifestazione nazionale a Roma con comizio finale in Piazza San Giovanni.
''La nostra iniziativa - ha spiegato Podda nel corso di una conferenza stampa - e' stata decisa per protestare contro le politiche messe in campo dal governo per far fronte a questa crisi e a favore principalmente di un aumento delle detrazioni fiscali e all'adeguamento automatico dell'inflazione, per dare continuita' al rapporto di lavoro a chi oggi e' precario e per l'unta' dei lavoratori pubblici e privati''.
''Sappiamo - ha detto Rinaldini - che uno sciopero in questa fase e' un grosso sacrificio perche' farlo quando in molte aziende c'e' la cassa integrazione e' piu' complicato, ma e' necessario perche' siamo di fronte a una situazione drammatica dal punto di vista sociale''.
ASCA
Notizia del: lun 26 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

30-03-2020
"Negli appalti degli alberghi, addetti senza lavoro e senza ammortizzatori ....
30-03-2020
Ammontano a 21,4 milioni le risorse straordinarie stanziate dal ....
30-03-2020
Senza il reddito di cittadinanza sarebbe esplosa l'emergenza ....
30-03-2020
Stiamo vivendo un periodo eccezionalmente difficile e complesso ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)