VIOLENZA SESSUALE: MOLESTA AMICA E PICCHIA PADRE, ARRESTATO
Ubriaco è andato a casa dell'amica e l'ha convinta a uscire con lui, poi ha provato a palpeggiarla in auto. Lei si è ribellata e ha tentato di fuggire, ma lui l'ha fermata e picchiata in strada. E' l'accusa per la quale i carabinieri hanno arrestato, a Campo dell'Elba (Livorno), un ucraino di 29 anni. L'allarme è stato lanciato da un passante, che ha visto l'ucraino picchiare il padre della ragazza, che nel frattempo era arrivato in soccorso della figlia. Il ventinovenne, operaio, sposato, è accusato di violenza sessuale, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, regolare in Italia, dopo aver bevuto un po' troppo ha raggiunto l'abitazione dell'amica, 24 anni, convincendola a uscire. In auto ha iniziato a molestarla e a toccarla, nonostante i rifiuti della donna, che alla fine è riuscita a divincolarsi, a scendere dall'auto e ad avvertire il padre.(ANSA).
Notizia del: lun 26 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

26-05-2020
"Vediamo i dati giorno per giorno: abbiamo retto bene le aperture ....
26-05-2020
Il presidente federale tedesco Frank-Walter Steinmeier ha conferito ....
26-05-2020
I cinque maggiori sindacati del settore (Flc Cgil, Cisl Scuola, ....
26-05-2020
Oggi sciopero e presidio con Fiom-Cgil e Nidil-Cgil Firenze davanti ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)