METALMECCANICI: RINALDINI, NEL 2008 CIG CRESCIUTA DEL 1000%
Crescita esponenziale per la cassa integrazione nel settore metalmeccanico. Nel 2008 la Cig ordinaria e' infatti cresciuta del 1000%, rispetto alla crescita del 525% generale, mentre quella ordinaria ha segnato un aumento del 5%, a fronte di una diminuzione totale.
E' il segretario generale della Fiom, Gianni Rinaldini a ricordare l'andamento dell'occupazione nel settore metalmeccanico, sottolineando come nello scorso anno il ricorso alla cassa integrazione sia decisamente cresciuto.
Presto - ha ricordato Rinaldini nel corso di una conferenza stampa - ''negli stabilimenti le famose 56 settimane di utilizzo massimo della Cig saranno bruciate e i lavoratori rischieranno di andare a casa come e' successo per i 5000 della Fiat''.
Rinaldini contesta poi le dichiarazioni sull'entita' retributiva della Cig. ''Non e' vero - afferma - che la cassa copre l'80% degli stipendi. La retribuzione reale oscilla tra il 50 e il 60%, cn una perdita netta in tre mesi di circa 2-2.500 euro''.
Una situazione che per Rinaldini puo' essere superata utilizzando il fondo per la Cig. ''La cassa della Cig - ha spiegato - e' in attivo, e' sempre stata in attivo grazie ai lavoratori e alle imprese. Quelli sono soldi di lavoratori e imprese che vengono utilizzati per altre cose come e' successo per il ministero della Difesa che ha attinto in passato a quella cassa'.

ASCA
Notizia del: lun 26 gen, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

30-03-2020
"Negli appalti degli alberghi, addetti senza lavoro e senza ammortizzatori ....
30-03-2020
Ammontano a 21,4 milioni le risorse straordinarie stanziate dal ....
30-03-2020
Senza il reddito di cittadinanza sarebbe esplosa l'emergenza ....
30-03-2020
Stiamo vivendo un periodo eccezionalmente difficile e complesso ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)