CORRUZIONE: PG DEIDDA, NELLA P.A. NON DOVREBBE ESSERCI
"La corruzione in Italia mi sembrava già ad un livello piuttosto alto, ora emerge che è in aumento, e in particolare è presente nella pubblica amministrazione. Il fatto è che proprio lì, appunto, non dovrebbe esserci". Lo ha affermato oggi il nuovo procuratore generale di Firenze, Beniamino Deidda, commentando un'analisi presentata all'inaugurazione dell'anno giudiziario della Corte dei Conti secondo cui la corruzione è un fenomeno in crescita nel Paese. Deidda ne ha parlato a Firenze su sollecitazione dei giornalisti che lo hanno incontrato nel giorno dell'insediamento nel nuovo incarico.(ANSA).
Notizia del: gio 12 feb, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

20-06-2020
E’ passato un mese oramai dalla temuta apertura integrale ....
20-06-2020
Il primo contratto industriale nella crisi Covid 19, Sindacati: ....
19-06-2020
"Da anni il Pd lavora per la corretta gestione del ciclo dei ....
19-06-2020
"Il Consiglio di Stato respinge il ricorso della Edison verso ....
19-06-2020
Si Ŕ insediato oggi il tavolo di coordinamento per la realizzazione ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)