CASA: MARTINI (TOSCANA), DECRETO CAMBI O RICORSO CONSULTA
Se il Governo varerà il decreto sul 'piano casa' entro la fine della settimana senza modifiche, la Regione Toscana ha intenzione di presentare ricorso alla Corte costituzionale e di approvare una legge regionale per difendere la propria esperienza urbanistica. E' quanto annunciato dal presidente della Regione Claudio Martini, insieme al vicepresidente Federico Gelli e all'assessore al territorio Riccardo Conti. "Non siamo contrari in linea di principio - ha detto Martini - alla dinamizzazione dell'economia ma quello del Governo non è un piano casa, in quanto non dà una casa a chi ne ha bisogno, ma smantella i piani urbanistici locali e mortifica le autonomie". "Inoltre - ha continuato - aumenta la possibilità di contenziosi tra i cittadini". Domani le Regioni incontreranno il Governo sul tema ma sul confronto Martini è fermo: "Noi - ha sottolineato - non cerchiamo il conflitto istituzionale ma il testo deve essere cambiato, altrimenti il ricorso alla Consulta è un obbligo e non uno sfizio". Oltre alla legge regionale, Martini ha già pronto un piano casa toscano "vero - ha concluso - che in totale mette a disposizione 250 milioni per sostenere l'affitto delle fasce deboli". (ANSA).
Notizia del: mar 24 mar, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

27-02-2020
Incidente sul lavoro in una segheria di Carrara (Massa Carrara) ....
27-02-2020
Stava cambiando con la gru una lampada dell'illuminazione pubblica. ....
27-02-2020
Con una nota diramata nel pomeriggio di ieri, mercoledý 26 febbraio, ....
27-02-2020
"Ho sentito Pietro Battista, presidente del gruppo Vibac. Nella ....
27-02-2020
Venti settimane in pi¨ di integrazione al reddito per lavoratori ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)