44 CLANDESTINI IN FABBRICHE PRATO, ARRESTATI 4 IMPRENDITORI
Quattro imprenditori cinesi arrestati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, altri tre denunciati per lo stesso motivo e ben 44 clandestini - quasi tutti orientali - scoperti in sette laboratori gestiti da cinesi a Prato. E' questo il bilancio di un'operazione dei carabinieri del comando provinciale di Prato svolta la notte scorsa in collaborazione con il nucleo carabinieri ispettorato del lavoro, i vigili del fuoco, gli ispettori Inps e gli agenti delle polizie municipali di Vaiano, Montemurlo e Carmignano. I controlli sono stati effettuati in contemporanea da tre 'task force'. In manette sono finiti due coniugi cinesi di 36 anni e 40 anni, gestori di una ditta confezioni a Vaiano, e i titolari di due laboratori a Montemurlo. Gli altri tre titolari delle ditte controllate, assenti al momento dei controlli, sono stati denunciati in stato di libertà. Durante i controlli sono state anche accertate numerose violazioni relative alla destinazione d'uso degli immobili e alla normativa sulla sicurezza sul lavoro: per i laboratori, 77 macchinari tessili e 24 bombole di gpl è scattato il sequestro preventivo.(ANSA).
Notizia del: mar 24 mar, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

21-02-2020
Un anno di lavori e 20 milioni di investimento per pavimentare ....
21-02-2020
Adesso ci sono le condizioni perché nell’impianto di Rimateria ....
21-02-2020
E' un vortice polare che ha raggiunto valori da record il responsabile ....
21-02-2020
Antonella Giachetti è la nuova presidente di Aidda Toscana, l'associazione ....
21-02-2020
In Toscana la spesa farmaceutica è calata notevolmente dal 2016 ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)