PIAGGIO: REFERENDUM; CGIL, "LA FIOM DEVE FIRMARE" FIOM," PRENDIAMO ATTO DEL VOTO, FIRMIAMO"

"L'esito del referendum svoltosi a Pontedera indica che la maggioranza dei duemilaseicento dipendenti (circa 2.000 operai e circa 600 impiegati) della Piaggio, che ha partecipato al voto, ha approvato l'ipotesi di accordo aziendale. Questo esito lo rende quindi valido. La Fiom ne prende atto e procederà, come si era impegnata, a firmarlo". Lo afferma Maurizio Landini, segretario nazionale Fiom e responsabile di settore. "Questa esperienza conferma l'importanza democratica del referendum, unico strumento capace di ricomporre diverse posizioni sindacali evitando accordi separati. Il risultato, peraltro, indica che la maggioranza degli operai, ha bocciato l'accordo. Questo conferma che la posizione della Fiom era poggiata su validi motivi e che, pertanto, per evitare peggioramenti delle condizioni di lavoro, la Fiom, nella gestione dell'accordo, sosterrà le posizioni espresse nel corso della consultazione".

"Col risultato del referendum anche la Fiom dovrà sottoscrivere il contratto integrativo". Così Gianfranco Francese, segretario generale della Cgil di Pisa ha commentato l'esito del voto degli operai sull'accordo aziendale di secondo livello alla Piaggio di Pontedera (Pisa). "La volontà dei lavoratori - ha proseguito - adesso è chiara e dovrà essere rispettata fino in fondo".(ANSA).

Notizia del: ven 27 mar, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

03-04-2020
Arriva un premio economico da 38 milioni di euro per gli operatori ....
03-04-2020
La Regione Toscana ha prorogato la validitÓ dei tagliandi Isee-Tpl ....
03-04-2020
Un appello per chiedere, oltre alle misure di sostegno economico, ....
03-04-2020
“Stiamo venendo a conoscenza di inaccettabili discriminazioni ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)