SICUREZZA: EPIFANI, BASTA TAGLI. PUNTARE SU PREVENZIONE E INVESTIMENTI

''In tutto il mondo, quando si ingrandisce un problema, come quello della sicurezza, si provvede ad intervenire con investimenti per piu' mezzi e piu' formazione delle persone. Solo da noi, invece, si riducono gli investimenti e si punta su soluzioni quali le ronde che, ad essere buoni, sono di intralcio agli operatori di polizia, quando non determinano, addirittura, dei problemi''. Lo ha detto stamane il segretario nazionale della Cgil, Guglielmo Epifani che ha preso parte alla manifestazione nazionale dei sindacati di polizia davanti al Viminale.
Epifani ha accusato il goveno di ''non avere una unicita''' nelle politiche di sicurezza e di ''non puntare sulla prevenzione affidandosi, invece, a deleghe irresponsabili ai cittadini, come le ronde. A persone, cioe', - ha aggiunto - che non hanno alcuna competenza ad operare.
Se la sicurezza e' davvero una priorita', deve essere considerato un servizio essenziale al cittadino e, quindi, non assimilabile ad altri''

asca

Notizia del: lun 30 mar, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

03-04-2020
Arriva un premio economico da 38 milioni di euro per gli operatori ....
03-04-2020
La Regione Toscana ha prorogato la validitÓ dei tagliandi Isee-Tpl ....
03-04-2020
Un appello per chiedere, oltre alle misure di sostegno economico, ....
03-04-2020
“Stiamo venendo a conoscenza di inaccettabili discriminazioni ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)