REFERENDUM CGIL: BONANNI, "COSÌ SI MINA LA CREDIBILITÀ DELL'INTERO SINDACATO CONFEDERALE"
"Ci meraviglia che una organizzazione come la Cgil possa ricorrere ad una panzana così clamorosa solo per fare propaganda alla vigilia di una propria manifestazione. Ma in questo modo si mina la credibilità dell'intero sindacato confederale." E' questo il commento del Segretario Generale della Cisl, Raffaele Bonanni ai dati della consultazione della Cgil sulla riforma del modello contrattuale. "Non vogliamo davvero credere che tutta la dirigenza della Cgil abbia oggi questa opinione. Come si fa infatti a ritenere un vero referendum, una consultazione indetta "solo" da una organizzazione e con dei quesiti posti da un "solo" sindacato? Questi sono metodi che esistono laddove non c'è democrazia. Dovrebbero avere maggiore pudore e cautela prima di sciorinare numeri e tirare conclusioni politiche. E' l'immagine di una Italia che non esiste più da tempo. La Cgil dovrebbe avere più umiltà e rassegnarsi all'evidenza dei fatti : in Italia esiste il pluralismo sindacale che al proprio interno esprime una maggioranza larga di consenso certificato come l'ultimo caso della Piaggio ha dimostrato qualche giorno fa. Forse è proprio per coprire la debàcle nei posti di lavoro che si fa ricorso alla demagogia e al populismo. Per quanto ci riguarda, la Cgil farebbe bene a tornare presto nell'alveo unitario, confrontandosi con le altre organizzazioni e con le proprie controparti come fa un sindacato evoluto ed occidentale. Questo sarebbe un fatto utile per gli italiani e per i lavoratori tutti "

Ndr:  Davvero curioso che nel sito della Cisl questa dichiarazione del segretario generale sia introdotta dall'occhiello “Referendum Cgil” e che poi lo stesso se la prenda con la Cgil perchè chiama referendum una consultazione. Con le parole si può anche giocare, contro le parole si può anche inveire, più difficile farlo con il fatto che l'iniziativa della Cgil ha portato al voto quasi 4 milioni di lavoratori e pensionati e che il 96% di questi ha detto chiaramente no all'accordo da lui firmato. nb
Notizia del: lun 30 mar, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-02-2020
“Oggi si Ŕ svolto presso la sede di Confindustria a Roma ....
19-02-2020
La vertenza delle ex lavoratrici Piaggio, che da giorni 'occupano' ....
19-02-2020
Assunzioni di personale, contratti prorogati, nuova foresteria ....
19-02-2020
La rsu e le organizzazioni sindacali di Rimateria hanno deciso ....
19-02-2020
Presidio dei lavoratori Alp, oggi a Livorno sotto la sede dell'AutoritÓ ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)