CRISI, JUNCKER (PRESIDENTE EUROGRUPPO): ''COESIONE SOCIALE A RISCHIO''
La crisi dell'occupazione e' "drammatica" e all'orizzonte si profila il rischio di una ''rottura della coesione sociale''. Lo ha detto il presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker, nel corso di un intervento presso la commissione affari economici e monetari del Parlamento europeo a Bruxelles.
''Le notizie che abbiamo sono sempre piu' negative - avverte -. La situazione dell'economia nella zona euro continua a degradarsi e quella sui mercati finanziari resta fragile'', ha affermato Juncker sottolineando tuttavia che in questo momento non vi e' alcun rischio che un Paese lasci la zona dell'euro. Il problema "non si pone", ha tagliato corto il premier del Lussemburgo. "E anche quello dell'insolvenza di un Paese della zona euro non e' un rischio''.
Nel corso del suo intervento a Bruxelles, Juncker ha anche bollato come "prematuro" l'avvio di una discussione su "misure supplementari per rilanciare l'economia'' dell'Unione europea. "In questo momento - ha concluso il numero uno dell'Eurogruppo - la cosa importante e' misurare gli effetti dei piani che sono gia' stati adottati". (Adnkronos/Aki)
Notizia del: mar 31 mar, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-02-2020
“Oggi si Ŕ svolto presso la sede di Confindustria a Roma ....
19-02-2020
La vertenza delle ex lavoratrici Piaggio, che da giorni 'occupano' ....
19-02-2020
Assunzioni di personale, contratti prorogati, nuova foresteria ....
19-02-2020
La rsu e le organizzazioni sindacali di Rimateria hanno deciso ....
19-02-2020
Presidio dei lavoratori Alp, oggi a Livorno sotto la sede dell'AutoritÓ ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)