TERREMOTI: PARTITA PER L'AQUILA PRIMA COLONNA REGIONE TOSCANA
E' partitta la prima colonna mobile di soccorso coordinata dalla Regione Toscana e formata in collaborazione con le province di Firenze e Grosseto e il Comitato operativo del volontariato, composto da Anpas, Misericordie, Croce Rossa e Vab. Sarà garantita assistenza alla popolazione dal punto di vista logistico e con il supporto di una struttura sanitaria ad hoc. La colonna è composta di 40 mezzi e ha la disponibilità di 25 tende in grado di ospitare circa 200 persone, brande, coperte, mensa allestita, cucina da campo, torri faro, centrale idrica, ambulanza attrezzata. Il personale impiegato in questo primo intervento è di 80 persone. Alla colonna toscana è stato assegnato un quartiere dell'Aquila. L'arrivo all'Aquila è previsto intorno alle 19. Già in serata è prevista l'operatività, con la distribuzione dei pasti e gli alloggi per i senza tetto. La Regione Toscana, come ha ricordato l'assessore regionale alla protezione civile Marco Betti, sta organizzando inoltre l'invio per la giornata di domani di tecnici per la verifica di agibilità degli edifici rimasti in piedi" . Affinché i soccorsi siano efficienti - ribadisce Betti - è indispensabile che le operazioni vengano coordinate dalla sala operativa della protezione civile della Regione, che è in continuo contatto con la protezione civile nazionale e con il coordinamento interforze delle altre Regioni".(ANSA).
Notizia del: lun 06 apr, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

26-02-2020
Sostegno diretto alle start up, sconti fiscali, costruzione distretti ....
26-02-2020
Massima collaborazione e definizione al pi¨ presto di misure ....
26-02-2020
Si Ŕ riunito oggi alla Spezia, presso la sede dell'AutoritÓ di ....
26-02-2020
Per consentire l'operativitÓ dei cantieri sulla linea Firenze ....
26-02-2020
"Tra l'azione costante di promozione e valorizzazione delle nostre ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)