TERREMOTO: D'ANGELIS (PD), A RISCHIO 80 % TERRITORIO TOSCANA
"In Toscana l'80% del territorio é a media o elevata pericolosità sismica" ed è necessario "dirottare le immense risorse previste per infrastrutture discutibili, come il ponte sullo stretto di Messina, per realizzare la più urgente e grande opera pubblica di messa in sicurezza dell'edilizia nelle aree a grave rischio terremoti". Lo afferma, in una nota, il presidente della commissione territorio e ambiente del Consiglio regionale Erasmo D'Angelis (Pd) esprimendo "grande il dolore per le vittime e per le popolazioni colpite" dal terremoto in Abruzzo. D'Angelis ricorda che "se i terremoti è quasi impossibile prevederli, si possono invece salvare vite umane mettendo in sicurezza il patrimonio edilizio che in gran parte è insicuro e di qualità scadente". Secondo D'Angelis "il rischio riguarda circa il 70% delle abitazioni private e degli edifici pubblici. Le aree a maggiore sismicità sono lungo l'intera fascia appenninica: Lunigiana, Garfagnana, Montagna pistoiese, Mugello, Casentino, Valtiberina e Amiata, dove sono presenti 90 Comuni". (ANSA)
Notizia del: lun 06 apr, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

26-02-2020
Sostegno diretto alle start up, sconti fiscali, costruzione distretti ....
26-02-2020
Massima collaborazione e definizione al pi¨ presto di misure ....
26-02-2020
Si Ŕ riunito oggi alla Spezia, presso la sede dell'AutoritÓ di ....
26-02-2020
Per consentire l'operativitÓ dei cantieri sulla linea Firenze ....
26-02-2020
"Tra l'azione costante di promozione e valorizzazione delle nostre ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)