Appalti Anas, 18 imputati a processo in Toscana Ipotizzate irregolarità affidamento diretto e presunte urgenze

Il gup di Firenze Antonella Zatini ha rinviato a giudizio 18 persone nell'inchiesta per corruzione e abuso d'ufficio sull'affidamento di appalti stradali da parte dell'Anas in Toscana, in particolare nelle zone di Grosseto, dell'Aretino e del Senese tra 2012 e 2013. A processo anche quattro funzionari Anas dell'epoca e imprenditori, la maggior parte del Grossetano. A giudizio pure cinque imprese. La prima udienza del processo è fissata per il 5 novembre prossimo. Tra le irregolarità ipotizzate dai pm Giulio e Monferini e Giuseppina Mione, lavori affidati in urgenza mentre non ce ne sarebbe stato bisogno e affidamenti diretti quando invece si doveva seguire la regolare procedura di gara. In cambio dei presunti illeciti sarebbero stati elargiti regali tipo orologi di lusso e cene. Gli appalti nel mirino dell'inchiesta pur di bassa pezzatura, del valore di alcune decine di migliaia di euro, erano numerosi. Si tratta di asfaltature, ripavimentazioni del manto stradale, manutenzioni straordinarie a ponti, viadotti e opere stradali varie. (ANSA).

Notizia del: mar 16 lug, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

09-12-2019
Pasquale Cuomo, segretario generale di Flc Cgil Pisa, è il nuovo ....
09-12-2019
"Il cambiamento climatico è in corso: è anomalo, è più rapido ....
09-12-2019
Ammontano a 714 le società oggi presenti in Toscana che fanno ....
09-12-2019
E' scomparso Salvatore Vecchioni, ex comandante partigiano della ....
09-12-2019
L'impresa cinese di Prato frena per la prima volta in 20 anni: ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)