Commercio: Toscana; export distretti +16% in primo trimestre

Il valore delle vendite all'estero dei distretti tradizionali toscani nel primo trimestre 2019 è stato pari a 4,7 miliardi di euro, in crescita del 16% rispetto allo stesso periodo 2018. E' quanto rivela il Monitor dei distretti della Toscana, realizzato dalla Direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo, secondo cui la Toscana è la prima regione per variazione assoluta delle esportazioni nel trimestre. I distretti più performanti sono quelli della moda (pelletteria e calzature di Firenze +53%, abbigliamento di Empoli +39%, calzature di Lamporecchio +71%, pelletteria e calzature di Arezzo +11%, tessile e abbigliamento di Arezzo +11%), oltre all'oreficeria di Arezzo (+19%). Stabili il tessile e abbigliamento di Prato (+0,1%) e il marmo di Carrara (-0,2%), mentre cala il cartario di Lucca sia nei prodotti in carta (-13%), sia nel settore delle macchine per l'industria (-21%). Le esportazioni verso la Svizzera, hub logistico del sistema moda, sono più che raddoppiate rispetto a marzo 2018; bene anche il mercato statunitense (+15,7%) che rimane secondo sbocco dopo l'hub elvetico, con la Francia (+6,5%) al terzo posto, mentre la ripresa verso gli Emirati Arabi Uniti (+37%) è trainata da un rimbalzo della domanda del settore orafo.(ANSA).

Notizia del: lun 22 lug, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

09-12-2019
"Il cambiamento climatico è in corso: è anomalo, è più rapido ....
09-12-2019
Ammontano a 714 le società oggi presenti in Toscana che fanno ....
09-12-2019
E' scomparso Salvatore Vecchioni, ex comandante partigiano della ....
09-12-2019
L'impresa cinese di Prato frena per la prima volta in 20 anni: ....
09-12-2019
"Sento il dovere come pistoiese, ma ancora di più come cittadino ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)