Uranio: Difesa non risarcisce vedova, Tar nomina commissario Per eseguire sentenza che impone a ministero pagare 900mila euro

Il ministero della Difesa non ottempera alla sentenza della Corte d'appello di Firenze che gli impone di pagare un risarcimento di circa 900mila euro alla vedova di P.C., parà del Tuscania morto il 19 novembre del 2000 per un tumore manifestatosi al rientro della sua ultima missione militare in Bosnia. Ed il Tar della Toscana, con una sentenza pubblicata oggi, nomina un commissario ad acta per far eseguire il pagamento. "È senza dubbio la prima volta da quando esplode il caso uranio e forse nella storia della Repubblica - commenta Domenico Leggiero, dell'Osservatorio Militare - che un ministro della Difesa venga commissariato perché non ottempera alle sentenza di un Tribunale della Repubblica. Fatto grave, anzi gravissimo, visto che la sentenza in questione riguarda una vedova ed un'orfana di un Maresciallo dei Carabinieri del Tuscania". Leggiero ricorda che "il ministro Trenta era intervenuta nei mesi scorsi per garantire alla vedova che la Difesa avrebbe pagato quanto disposto dalla magistratura, ma non è accaduto nulla. Sarà ora un commissario a far rispettare la sentenza. Intanto - aggiunge - di quanto avvenuto non potrà non tenerne conto il premier Giuseppe Conte, che avrà ancora il suo da fare nell'affrontare l'interruzione delle cure chemioterapiche annunciate da tanti malati da uranio impoverito". (ANSA).

Notizia del: lun 22 lug, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

14-12-2019
Colpito da un toro, che lo ha spinto contro un muro, nell'azienda ....
14-12-2019
"Domani lavoriamo di nuovo per capire quale Ŕ il modo migliore ....
14-12-2019
Una scossa di magnitudo 3.0 Ŕ stata registrata a 5 km da Barberino ....
14-12-2019
Al via anche in Maremma 'Arcipelago Pulito', progetto sperimentale ....
14-12-2019
E' stato dissequestrato l'impianto della Tecnicart, azienda cartaria ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)