11 agosto Liberazione di Firenze, la Cgil: "No spazio per razzisti e fascisti, no a iniziativa destra a Trespiano"

11 agosto Liberazione di Firenze, la Cgil sarà come ogni anno alle celebrazioni: “Non è tollerabile che ci siano organizzazioni e politici che ancora oggi fanno chiaro riferimento al fascismo e al razzismo. Anche per questo sosteniamo l'Anpi Firenze che chiede di non autorizzare l'iniziativa di estrema destra che si tiene ogni anno l'11 agosto a Trespiano”

La Camera del Lavoro di Firenze, con una delegazione guidata dalla segretaria generale Paola Galgani, parteciperà come sempre alle celebrazioni dell’11 agosto per la Liberazione di Firenze dal nazi-fascismo. Non una stanca ricorrenza, ma un momento importante, oggi più che mai, per rivendicare i valori di libertà e giustizia, fondamenti del nostro agire civile e sindacale.
Siamo preoccupati per il diffondersi di atteggiamenti e parole di odio razziale, anche da parte di esponenti di primo piano del governo. Razzismo, fascismo, attacco alla libertà da sempre si legano tra loro. Non è tollerabile che ci siano organizzazioni e politici che fanno chiaro riferimento al fascismo e al razzismo. Anche per questo sosteniamo l'Anpi Firenze che chiede di non autorizzare l'iniziativa di estrema destra che si tiene ogni anno l'11 agosto a Trespiano.
L'11 agosto è un giorno di festa e non c'è spazio per nostalgici, razzisti e fascisti.

Firmato: la segreteria Cgil Firenze

IL PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI

Domenica, 11 agosto si celebrerà il 75esimo anniversario della Liberazione di Firenze. Il primo evento della giornata si terrà alle 7.00 a Palazzo Vecchio, quando ci saranno i rintocchi della Martella, la campana della Torre di Arnolfo, che l’11 agosto 1944 annunciò alla città il ritorno alla libertà e alla democrazia.
A seguire, alle 9.45 in piazza Santa Croce si terrà la cerimonia solenne dell’Alzabandiera con la deposizione di una corona di alloro da parte delle autorità civili, religiose e militari e sarà reso onore ai caduti di tutte le guerre con le preghiere di suffragio.
Alle 10.15, al termine della cerimonia, partirà il corteo diretto a Palazzo Vecchio, con al seguito i Gonfaloni di Firenze, della Regione Toscana, della Città metropolitana e dei vari Comuni dell’area fiorentina, oltre ai labari della federazione delle associazioni partigiane e delle associazioni d’arma e combattentistiche.
Sull’Arengario di Palazzo Vecchio, in piazza della Signoria, alle 10.30 è in programma l’intervento del sindaco Dario Nardella. A seguire ci saranno le testimonianze di due rappresentanti dell’Anpi di Firenze: Leandro Agresti, nome di battaglia Marco, uno dei primi partigiani a salire a Monte Morello, e Riccardo Mattei, figlio della partigiana Liliana Benvenuti ‘Angela’.
Alle ore 21.00 sull’Arengario di Palazzo Vecchio si terrà il concerto per la cittadinanza della Filarmonica ‘Giacomo Puccini’ di Prato in occasione dell’anniversario della Liberazione di Firenze.

Notizia del: gio 08 ago, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

13-12-2019
Un altro sguardo sul 1969. I territori sociali del conflitto ....
12-12-2019
Al via la procedura per la costruzione del nuovo ospedale di ....
12-12-2019
“Gli asili nido non sono un percorso educativo garantito ....
12-12-2019
Landini partecipa alle iniziative nell'anniversario della strage. ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)